mercoledì 28 settembre 2016

US Military Intelligence ha confermato i Protocolli di Sion nel 1919 la potenza e le finalità dell'ebraismo internazionale (il sionismo)

US Military Intelligence ha confermato i Protocolli di Sion nel 1919, la potenza e le finalità dell'ebraismo internazionale (il sionismo)

Il protocollo di serpente
Rense.com
Mar 17, 2007


Leggete la seguente  Relazione  declassificata negli Stati Uniti della "Military Intelligence Division" sui "Protocolli di Sion" e vedrete che la MID degli Stati Uniti credeva che i protocolli fossero autentici. Tutto il resto è solo rumore sionista.

Per ora tradotto automaticamente altrimenti non mi passa più ...
Questo rapporto spazia in un contesto molto più ampio è una interessante analisi del fenomeno ebraico e dei sistemi manipolatori utilizzati che sono i medesimi di oggi, il finto vittimismo, la menzogna, la scusa dell'antisemitismo con la complicità del fatto che la stampa americana fosse già in gran parte posseduta e controllata dagli ebrei come lo è oggi con il risultato di una diffusione delle notizie a senso unico, lo zero virgola della popolazione mondiale decide quale debba essere la comunicazione a proprio vantaggio con il risultato di una distorsione completa della realtà. (NdR)
  
LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale


 
Il seguente data report è un'indagine del Dipartimento di Guerra e la valutazione dei problemi generati dal potere ebraico. E 'stato compilato nel mese di agosto 1919 e il dato di classificazione SECRET fino al 1973.l
Una copia cartacea di questo documento può essere ottenuto dal US National Archives di Washington DC, - il suo numero è 245-1.

[Pagina 1 di doc. inizia]

RESISTERE il nuovo ordine mondiale !!!
LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale
La recente enfasi nella opinione pubblica americana posto sulla parte gli ebrei hanno preso negli eventi mondiali, è sembrato giustificare il Dipartimento di intraprendere uno studio preliminare delle particolari materie in polemica e anche la più grande questione della portata di influenza ebraica nel mondo gli affari di oggi. Tra i punti più importanti intorno ai quali polemiche ha intrapreso sono:

I. L'autenticità dei cosiddetti protocolli ebrei, con l'intento di esporre un piano ebraico, vecchio di secoli, di dominare il mondo.

II. La domanda di quanto l'ebraismo come tale è collegato con il bolscevismo, non solo nel governo sovietico della Russia e Ungheria, ma in tutti gli altri paesi del mondo e in particolare in Germania e negli Stati Uniti.

III. Le varie fasi della questione Polish:

(A) se la propaganda anti-ebraica polacca negli Stati Uniti si è basata su effettive diffuse pogrom ebrei in Polonia, o

(B) Se, al contrario, le storie di pogrom sono state notevolmente esagerate come parte di una propaganda sionista deliberato di ottenere per gli ebrei in diritti delle minoranze Polonia che entrambe le fazioni di americani polacchi denunciare pubblicamente come pari alla creazione di uno Stato all'interno di uno stato.

(C) Quanto è grave il boicottaggio segreto a livello nazionale contro tutti gli ebrei e beni ebraici recentemente iniziato dai polacchi americani e di altri simpatizzanti slavi?

[Pagina 2 del doc. inizia]

E 'evidente che in controversie come questi gli ebrei sono fortemente sulla difensiva da un lato, mentre i popoli slavi sono amari nella loro denuncia sull'altro. La cosa importante per noi, tuttavia, è il fatto che gli americani nella principale non percepire la situazione né apprezzare le sue possibilità pericolose. Purtroppo c'è troppa verità nell'accusa mossa dagli Slavi e le ragioni di questo sono che la stampa americana è così in gran parte posseduta e controllata dagli ebrei. Lo testimonia il fatto che i cosiddetti protocolli di ebrei, che costituiscono di gran lunga la carica più grave contro gli ebrei di quelli sopra elencati, non sono mai stati menzionati in qualsiasi pubblicazione americana diverso il rapporto ufficiale della Commissione Giustizia del Senato che contiene la testimonianza sui protocolli .

I. I PROTOCOLLI EBREI:

I cosiddetti protocolli ebraico pretende di essere il pronunciamento ufficiale del programma di dominare il mondo ebraico redatto da Theodore Herzl il fondatore del moderno movimento sionista e presentato da lui nel 1897 per il cerchio interno del primo Congresso Sionista a Basilea, Svizzera . Una sintesi di essi è stato pubblicato in Russia circa 1905 da Serge Nilus, che sostiene di aver avuto una copia rubata dai file sioniste in Francia. Nel 1915 [malapena leggibili sul doc. possibilmente legge 1916] Nilo ha scritto un altro libro dal titolo "È proprio vicino alla porta", che si occupa in gran parte con il pericolo della Ebreo negli affari mondiali. Qui egli si propone quello che lui sostiene di essere la traduzione completa e precisa dei protocolli. Questo libro è stato pubblicato all'inizio del 1917 in un monastero russo vicino a Mosca, ma poco dopo la prima rivoluzione russa del 1917 è stato ordinato soppressa e quindi, anche in quel paese era estremamente difficile da ottenere.

[Pagina 3 di doc. inizia]

Dr. George A. Simons che testimoniano davanti alla commissione del Senato ha detto (pagine 135, 136 e 137 del Record):

Il senatore Nelson: Sono Lenin e Trotsky Yiddish?

Mr. Simons: Lenin è da un bel vecchio famiglia russa, così ci viene detto, ed è intellettualmente un uomo molto capace. Un fanatico, è stato chiamato il cervello di questo movimento. Trotsky è un Ebreo. Il suo vero nome è Leon Bronstein.

Il senatore Re: Perché sono così amaro nei confronti della religione, in particolare la religione cristiana?

Mr. Simons: C'è un signore qui in America che ieri sera ha chiamato su di me, il Dr. Harris A. Houghton, penso che è il suo nome completo. L'ho conosciuto in Bay Side, quando ero il pastore di quella chiesa. Egli ha invitato me ieri sera. Lui è un capitano dell'esercito degli Stati Uniti. Non lo vedevo da sei anni. Mi ha chiesto se sapevo nulla circa l'elemento anti-cristiano nel regime bolscevico. Ho detto: "In verità io faccio". Io so tutto. "Ha detto," Hai mai incontrato i cosiddetti protocolli di ebrei? "Ho detto" Sì, ho avuto loro. "" Ho un memorandum ", ha detto," e lo scorso inverno dopo molti problemi sono venuto in possesso di un libro che è stato chiamato "REDUSTI, ANTI-Cristo". Ora, il dottor Houghton nel frattempo aveva indagato questo. Era venuto in possesso di questo libro, che è abbastanza raro oggi, perché è stato detto che quando l'edizione è venuto fuori è stato immediatamente acquistato da ebrei a Pietrogrado e Mosca. Quel libro riflette una vera e propria organizzazione. Quel libro è di una certa importanza. Ma la persona media nella vita ufficiale qui a Washington e altrove ha paura di gestirlo. Houghton dice che anche nel suo ufficio di intelligence avevano paura di esso.

Il senatore Re: Parlaci del libro. Che cosa è male su di esso? E 'anti-cristiano?

Mr. Simons: E 'anti-cristiano e si vede ciò che questa società ebraica segreta ha fatto in modo da fare una conquista del mondo, e per rendere le forze cristiane come inefficace come possibile, e, infine, di avere il mondo intero, se per favore, nella loro presa; e ora in quel libro mai così tante cose si dicono per quanto riguarda il loro programma e i loro metodi, che incastra nel regime bolscevico. Sembra proprio come se quel contatto in qualche modo.

Ora, non ho animosità contro gli ebrei, ma ho una grande passione per la verità: Se c'è qualcosa in esso Credo che dovrebbe sapere.L'uomo che ha scritto è considerato un uomo amante della verità, un uomo tenuto in altissima considerazione da parte delle autorità della Chiesa ortodossa russa. ******

Il senatore Nelson: in questo libro che si fa riferimento a c'è qualcosa che sta a dimostrare che questo governo bolscevico di Russia stanno sostenendo, direttamente o indirettamente, questo libro di protocolli?

[Pagina 4 del documento. inizia]

Mr. Simons: Prima di rispondere a questa domanda vorrei vedere che la traduzione, perché non so come questa cosa è stato fatto. (A opuscolo è stato consegnato al testimone.)

Il senatore Nelson: avete visto il libro originale?

Mr. Simons: Sì. Alcuni generali russi molto finemente istruiti di nota mi hanno detto che hanno considerato questo come una cosa vera, e dicono la parte meravigliosa di questo è che quasi tutti che è in esecuzione sotto i bolscevichi.

E 'vero per le sue dichiarazioni stravaganti dal dare questo testomony Dr. Simons è stato in qualche modo screditato. Tuttavia, mentre sul cavalletto, sotto giuramento, ha parlato con cura inusuale, e le altre persone che erano state in Russia al tempo coperto dalla sua testimonianza non erano in grado di criticare la sua storia. Quelli delle sue dichiarazioni ristampati sulla stampa ha fatto uscire la prima condanna pubblica del bolscevismo da tali leader ebrei in America come Louis Marshall.

Recentemente il Dipartimento è stato in grado di esaminare ciò che si dice essere l'unica copia ora negli Stati Uniti di questo libro Nilo che contiene i protocolli. A quel tempo le copie fotostatiche del testo russo sono state fatte per i file Dipartimento.

Come detto sopra, non c'è stato alcun riferimento nella stampa l'esistenza o il contenuto dei protocolli, né di Dr. Simons testimonianza che lo riguardano, anche se non c'era ampia pubblicità a questa accuse più generali per quanto riguarda la parte degli ebrei stavano prendendo in il governo bolscevico e un altrettanto ampia pubblicità alla negazione vigoroso che porta ebrei americani per questa carica lettera. Tuttavia, la testimonianza riguardante i protocolli, che è stato dato nel corso di un'audizione pubblica aperta e che è stato recentemente pubblicato nella relazione ufficiale del Senato, ha dato loro una certa pubblicità limitata. Siamo stati informati di seconda mano che una traduzione in inglese dei protocolli ha dimostrato di giustizia Brandeis e Jacob Schiff ciascuno dei quali vigorosamente negate loro autenticità, il signor Schiff affermando che essi sono una creazione di propagandisti tedeschi. Questa spiegazione sembra quasi impossibile considerando le circostanze della pubblicazione russa - fatti che

[Pagina 5 del documento. inizia]

forse non sono stati resi noti a lui, nel momento in cui vide la traduzione, molto meno probabile rispetto alla suggestione dice sia stata fatta dal giudice Brandeis che i Protocolli sono la creazione di un fanatico russo antisemita.

Non è lo scopo di questo memorandum per fare qualsiasi argomento verso stabilire la loro genuinità. Come detto in precedenza, [mano inserto scritto illeggibile] i protocolli sono attribuiti a Herzl se stesso e uno certamente deve rilevare l'identità di pensiero trovato nei protocolli da un lato, e negli scritti pubblici di Herzl, e negli scritti di altre azioni già prominente e contemporanea leader ebrei, dall'altro.(Nota 1)

Nota 1:

Protocollo 1, pagina 1: "Secondo la legge di essere forza è giusto".

Protocollo 1, pagina 3: "Il nostro diritto sta nella forza".

Herzl, "Lo stato ebraico", pagina 2: 
"Per questo, come del resto ogni punto che si pone nel commercio delle nazioni, è una questione di forza ******* Nel mondo di oggi e per un periodo indefinito. , probabilmente rimarrà tale, potrebbe prezioso destra".
Un certo numero di illustrazioni simili, come le quotazioni relative al "potere terribile della borsa ebraica" sono riportati in Appendice A.

[Pagina 6 del doc. inizia]

Alcuni degli eventi più importanti che si sono verificati dal 1897 hanno adempiuto in maniera sorprendente le previsioni e gli obiettivi espressi nei protocolli stessi. (Nota 2.)

Inoltre, è impossibile leggere lontano nei protocolli e negli scritti pubblici di Hess, Herzl e altri leader ebrei senza essere colpito con la costante reiterazione di alcuni principi e gli ideali fondamentali. Tra i più importanti dei quali attorno al quale le forze dell'ebraismo sono ora rally sono i seguenti:
PARTE 2 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

1. Gli ebrei sono una nazione tenuta insieme dai loro nemici commom. (Nota 3.)

2. Con il Nazionalità ebrei e la religione sono inseparabili e co-estensivo.

3. Tutti i gruppi di ebrei dai radicali estreme (Poole sionisti) per i più conservatori, sono uniti in questo Movimento Nazionale Religioso.

4. Una volta che un Ebreo sempre un Ebreo.

5. Gli insegnamenti del Talmud esercita ancora una profonda influenza sulla vita ebraica.

6. l'ebraismo e il socialismo sono espressioni diverse dello stesso movimento.

7. Gli ebrei si considerano gli esponenti originali dell'internazionalismo e della Società delle Nazioni. (Nota 4)

-------------------------------- O ----------------- -------------------

Nota 2 : L'avvento di una guerra mondiale si prevede che gli ebrei sono per promuovere in segreto. La creazione del caos del bolscevismo è descritto come essere elaborati dagli ebrei in tutto il mondo come un passo verso il dominio del mondo ebraico. Per una discussione più completa di questi e simili illustrazioni vedi Appendice B .

Nota 3 : Vedere pagina "Stato ebraico" di Herzl 4, e il Dr. Solomon Prest, degli Emirati Sinagoghe d'America. (New York Times, il 17 giugno, 1919, pagina 3)

Nota 4 : Per una descrizione completa di questi principi con citazioni da Moses Hess, Theodor Herzl, Bernard Lazarre, H. Sacher e le lezioni ora distribuiti dalla Organizzazione Sionista in America, vedi Appendice C.

[Pagina 7 del doc. inizia]

In ogni caso i protocolli sono di valore suggestive nello studio di oggi Internazionale ebraismo. Essi indicano possibili o probabili campi di attività ebrei, scopi e metodi, e come tale, senza fare affidamento su di loro a tutti come prova in se stessi, li abbiamo utilizzato come punto di partenza per alcune fasi del nostro studio.

[Pagina 8 del doc. inizia]

II. QUANTO DISTA ebraismo, IN QUANTO TALE, COLLEGATI CON bolscevismo non solo nel governo sovietico della Russia e Ungheria, ma in tutti i paesi del mondo e in particolare in Germania E NEGLI STATI UNITI.

(A) Non vi è, naturalmente, una grande quantità di materiale nel dipartimento relative a questo problema. Qui, tuttavia, un semplice schema sarà sufficiente indicare le tendenze generali. La seguente citazione illustrerà l'ampia partecipazione degli ebrei in tutti i movimenti rivoluzionari:

(1) "stato ebraico" di Theodore Herzl.
Pagina 8. "Educato ebrei senza mezzi stanno rapidamente diventando socialisti".
Pagina 10. "Quando affondiamo diventiamo un proletariato rivoluzionario, gli ufficiali subalterni del partito rivoluzionario".
(2) "INDIRIZZI Convegno" di Theodor Herzl.
Pagina 13. "Che gli ebrei costituiscono un elemento di disgregazione viene abitualmente mantenuta."
(3) Conferenza su "Il sionismo SOCIALE", pubblicato e diffuso oggi dall'organizzazione Sionista d'America.
Pagina 4. "Dai giorni dei profeti fino al tempo presente l'Ebreo è stato il nemico incallito della tirannia e il nostro contributo per le fila dei dirigenti sindacali e filosofi sociali è una delle meraviglie della storia. Nei tempi antichi era Isaia , Geremia e i Profeti minori che tuonava contro quelle che ha aggiunto "casa per casa", mentre la gente comune soffrivano contro Huger e privazioni. I pensatori e leader del partito socialista durante l'ultimo secolo, Karl Marx, Ferdinand Lasalle e molti altri erano ebrei, anche se alcuni di loro venduto il loro diritto di nascita per "un piatto di lenticchie". In realtà qualsiasi storico attenzione deve giungere alla conclusione che gli ebrei sono una razza che rappresenta il grande fattore sociale nella storia moderna".
(4) Rabbi Judah L. Magnus, che è stato strettamente associato con Jacob H. Schiff, in un discorso davanti al Congresso del Lavoro ebraico 15 Gennaio 1919 pubblicata nel FORUM EBRAICA per febbraio 1919 afferma:
Pagina 722: "Quando l'Ebreo dà il suo pensiero, la sua devozione alla causa dei lavoratori e dei diseredati,
[Pagina 9 di doc. inizia]
dei diseredati del mondo, la qualità radicale in lui anche lì, va alla radice delle cose, e in Germania si presenta come Marx e Lasalle, un Haas e un Edward Bernstein; in Austria diventa un Victor Adler e un Friederich Adler; in Russia un Trotsky. Basta prendere un momento per l'attuale situazione in Russia e in Germania. La rivoluzione set forze creative libera, e vedere che una grande azienda di ebrei era disponibile per un servizio immediato. Socialisti rivoluzionari e menscevichi; bolscevichi; Maggioranza e minoranza socialisti quello che saranno chiamati ebrei ******* si trovano tra i leader di fiducia e gli operai di routine di tutti quei partiti rivoluzionari".
(b) RUSSIA!

Molti dei testimoni che hanno testimoniato davanti alla Commissione del Senato ha dichiarato abbastanza definitivamente che la maggior parte dei dirigenti bolscevichi di spicco erano ebrei. I seguenti sono citazioni da uno o due:

(1) Il signor Theodor Kryshtofovitch (pagina 424 del Senato Record):
"La maggior parte delle persone che governano la Russia ora sono ebrei. Io non sono contro gli ebrei in generale. Sono un popolo molto capaci ed energici, ma come dite voi americani, l'uomo giusto deve essere nel posto giusto. Il loro posto è in seno alla Commissione case, nelle banche, negli uffici, ma non nel governo di un paese agricolo bene. non capiscono nulla di agricoltura, sulla produzione, sui materiali e sulla distribuzione mantenendo ********* sto parlando bolscevichi, perché se si prende il nostro governo bolscevico, Lenin è un russo e tutte queste costellazioni che stanno trasformando intorno a questo sole sono ebrei hanno cambiato i loro nomi, per esempio, Trotsky non è Trotsky, ma Bronstein "...
Anche in questo caso a pagina 431 dice:
"Si oppongono il clero russo e il clero russi si oppongono i bolscevichi, ei sacerdoti russi sono trattati molto male. Per esempio, sono impostati per fare il lavoro di strada, la pulizia delle strade, pavimentazione strade, scavare fossati, e così via. Gli operai mi ha detto più volte: 'i bolscevichi sono l'invio di sacerdoti a lavorare nelle strade Perché non mandano i loro rabbini.?' E questo è vero. I rabbini ebrei non vengono inviati a lavorare per le strade".
Il colonnello VS Hurban, il leader del Checho-slovacchi in Russia (pagina 444 del record Senato):
"E 'anche logico che la morale dei funzionari devono essere danneggiati. Non posso negarlo, perché è un dato di fatto, ed è inutile negarlo, che nei Soviet fin dall'inizio ci sono stati una grande percentuale di ebrei. si cannnot essere negato. posso spiegare me stesso. non possiamo biasimarli perché è solo la loro vendetta".
[Pagina 10 del doc. inizia]

(c) UNGHERIA

Viene visualizzato il seguente in un dispaccio al Dipartimento, le condizioni che descrivono in Ungheria, citato a pagina 37 del rapporto settimanale riservata della divisione degli affari dell'Europa occidentale per 28 Giugno 1919:
"Dei Commissari Comunista (dei quali 25 su 32 sono ebrei), diversi sono assegnati a ogni reparto".
Come un campione di generale commento pubblico franco sul regime bolscevico in Ungheria può essere citata la seguente da un articolo su "Le forze della disgregazione" apparendo nella nuova Europa del 19 giugno 1919:
"La situazione interna in Ungheria è relativamente semplice in questo momento. La questione della guerra ha coinvolto il fallimento di tutta la oligarchia dominante e dei parassiti ebrei che avevano steccata su di loro per più di una generazione passata. Ma mentre il primo è caduto con un sonoro incidente, una grande sezione di quest'ultimo improvvisamente a perseguitare la macchina dello Stato, e da allora la primavera stata tentando di recuperare, sotto una maschera di teorie comuniste avanzate, frammenti di ciò che il vecchio imperialismo aveva perso allo Stato magiara. ********** nel frattempo dobbiamo farci illusioni per l'attuale regime in Ungheria. a Budapest tali illusioni sono da tempo scomparsi, e tutti coloro che vengono da lì raccontano la stessa storia. l'attuale governo comunista Budapest è solo una edizione glorificato di "Sussex Street" Bela Kun -. un ladro condannato che è orgoglioso del suo record e si vanta pubblicamente della sua capacità di mentire - è alla pari con Peter il Pittore, mentre i suoi colleghi (salvo un paio di dottrinari onesti, e una polena occasionale selezionato per scopi di camuffamento) sono del tutto degna di lui".

(d) GERMANIA:

I primi sforzi dei bolscevichi per ottenere il controllo in Russia sono stati finanziati dal governo tedesco, in gran parte attraverso la ditta tedesca ebrea bancario di MN Warburg and Company di Amburgo, fondata nel 1798, uno dei più potenti banche in tutta la Germania, e strumentali dirigere la politica internazionale del vecchio Impero tedesco. Max Warburg, capo di questa azienda, ha collaborato in questa materia con il fratello Fritz, Attache finanziaria della Legazione tedesca a Stoccolma e, come tale, responsabile della Ragioneria generale e

[Pagina 11 del doc. inizia]

per il sistema spia tedesca. Praticamente tutti gli uomini che hanno partecipato ai negoziati con i bolscevichi nel trasformare nel corso di questi fondi erano ebrei.

Un certo numero di addetti militari che tornano come per esempio, il tenente Waldo da L'Aia, hanno sottolineato che il personale, i metodi e gli obiettivi del nuovo Ministero degli Esteri tedesco erano, in larga misura, gli stessi di quelli del vecchio regime.

Pertanto, l'affermazione nel British revisione settimanale riservati per 4 giugno 1919 (pagina 2) sembrerebbe almeno possibile:
"La prova sta accumulando che il governo tedesco ha diretto la rivoluzione di Monaco attraverso agenti provocatori. Il" rote Fahne "sembra essere stata sotto il controllo del governo, e un'organizzazione chiamata:" VEREINIGUNG ZU Bekämpfung DES BOLSHEVISMUS ", e l'associazione di spionaggio che copre tutta la Germania , ha avuto informazioni esatte su ogni fase del Monaco, in aumento. Questa associazione è diretta da ufficiali prussiani e lavora in connessione con il governo".
PARTE 3 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

... Per quanto riguarda i leader della rivoluzione sovietica di Monaco di Baviera, Ben Hecht, egli stesso un radicale, in un cavo pubblicato nella Chicago Daily News ha detto:
"Per quanto riguarda i leader comunisti in Baviera, per esempio Toller, Levine, Mühsam, Landauer, Lipp, e, di fatto, tutti coloro che ho incontrato nei giorni sovietici aprile a Monaco di Baviera, erano ebrei."
Per quanto riguarda l'influenza ebraica in generale in Germania, Hecht afferma:
"Uno dei lati tragicomici della situazione febbrile tedesco oggi è la posizione degli ebrei tedeschi Anche se meno di un per cento della popolazione tedesca è composta da ebrei, pienamente 75% dei suoi leader attuali -. Conservatrici e radicali - sono semitica . l'unico partito politico che non ha leader ebrei è il centro o il partito cattolico, controllato da Mathias Erzberger. a Weimar, però, ho visto numerosi delegati centristi alla assemblea nazionale cui il cattolicesimo era politica piuttosto che razziali.
Per quanto riguarda il socialista maggior parte, va ricordato che il partito socialista è stata fondata da Karl Marx, un Ebreo, e coordinato da Ferdinand Lasalle e il maggiore Liebknecht, anche gli ebrei, mentre era economicamente sviluppato da Singer, un altro Ebreo. D'altra parte i leader anti-socialisti più attivi in ​​Germania - Theodor Wolff, George Bernhard e una dozzina di altri di analogo standing - sono anche gli ebrei.
Hugo Haase, leader del partito socialista indipendente, è un Ebreo, come lo sono praticamente tutti i suoi leader più importanti, con l'eccezione del Dr. Rudolph Breitscheld.
Quasi tutti i direttori di giornali e pubblicisti che ho incontrato, da Maximilian Harden su e giù per la linea, sono ebrei, e, per quanto posso capire, quasi tutti i banchieri Berlino sono della stessa razza".
[Pagina 12 del doc. inizia]

(e) in Inghilterra.

L'8 aprile 1919, il LONDRA Morning Post in un editoriale di commento da parte degli ebrei stavano prendendo in bolscevismo russo e l'ulteriore fatto che due dei principali giornali ebraici britannici erano apertamente pro-bolscevica, ha dichiarato:
"Abbiamo detto più volte il fatto spiacevole che i bolscevichi russi erano ebrei. Questi ebrei sono al momento presente nel controllo del governo russo e hanno amici potenti in tutti i paesi alleati, che li stanno aiutando. Abbiamo fatto appello al ebrei britannici, ma appello finora invano, di dissociarsi dalla causa che sta facendo il popolo ebraico terribile male in tutte le parti del mondo. in risposta alla stampa doccia ebraica su di noi non solo gli abusi, ma le minacce".
Questo articolo ha portato avanti una lettera pubblicata nel London POST di 23 apr 1919 firmato dai leader ebrei britannici seguenti dieci:

Maggiore Lionel de Rothschild, MP

Signore Swaythling

Sir Philip Magnus, Bart, MP

Assessore Sir Marcus Samuel, Bart

Onorevole Sir Harry S. Samuel, MP

Mr. Leonard L. Cohen

Sir Israel Gollancz

Il tenente generale Sir John Monash, GONG

Mr. Claude G. Montefiore

Sir Isidoro Spielmann, CMG

La lettera ha dichiarato in parte:
"Abbiamo letto con la più profonda preoccupazione e con sincero rammarico alcuni articoli che hanno recentemente comparso in due giornali ebraici strettamente collegate in questo paese sul tema del bolscevismo e dei suoi "ideali". A nostro avviso, la pubblicazione di questi articoli non può avere altro effetto che per incoraggiare l'adozione dei principi teorici di bolscevichi russi tra ebrei stranieri che hanno cercato e trovato rifugio in Inghilterra. Diamo il benvenuto, di conseguenza, il suo suggerimento che gli ebrei britannici dovrebbero "dissociarsi da una causa che sta facendo la gente danno ebraica in tutte le parti del mondo". Questo è profondamente vero, e noi, per nostro conto proprio e per conto del numero di ebrei inglesi, con i quali abbiamo conferito, il desiderio di dissociarsi in modo assoluto e senza riserve dalla dottrina malizioso e ingannevole che quelli articoli vengono calcolati per diffondere. Noi ripudiamo loro come pericoloso in se stessi e come false ai principi insegnamenti del giudaismo.
Anche al fine di contrastare la politica sbagliata dei giornali di cui, la Lega degli ebrei britannici è stata fondata nel novembre 1917. Gli atti e le viste della Lega sono pubblicati in un bollettino mensile, intitolato PARERE EBRAICA che può essere ottenuta presso gli uffici di la Lega, 708-709, Salisbury House, CE 2, e che possono eventualmente essere fusa
[Pagina 13 del doc. inizia]
"In un giornale più grande che appaiono ad intervalli più frequenti. Per noi accuratamente d'accordo con la vostra critica che la "comunità ebraica britannica", la maggior parte dei quali, come dici giustamente, non sono affatto in sintonia con questo (nazionalista) crociata, si stanno servito molto male dai loro giornali". nel frattempo cogliamo l'occasione di ripudiare pubblicamente le dichiarazioni particolari in quei giornali a cui hanno sentito il dovere di richiamare l'attenzione".
(f) STATI UNITI

Sotto la data del 15 febbraio 1919 Louis Marshall nel negare le accuse fatte davanti alla commissione del Senato che il New York East Side era bolscevica e aveva arredate molti russi bolscevichi commissari ha detto: (Pagina 379 del record Senato):

"Ho letto i giornali yiddish e sono costantemente chiamato in consultazione e conferenze con rispetto ad ogni movimento immaginabile che possono riguardare il pubblico che colpisce l'East Side, e posso, quindi, parlare con autorità quando dico che non c'è mai stato un vile calunnia pronunciata di quanto far pagare per insinuazioni che gli ebrei della East Side sono bolscevichi. "

In un rapporto datato 20 maggio, 1919, MC Keyes, Tesoro Agente dei servizi segreti ha dichiarato:

Quando il dottor Simons, ex residente della Russia ha fatto l'affermazione che "il 90% dei bolscevichi a New York erano ebrei", l'intero elemento radicale di New York è aumentato in braccia e attraverso l'influenza che essi potevano esercitare essi villified un uomo la cui unica colpa era di essere troppo modesto nei suoi calcoli. sono convinto che, invece del 90% che dovrebbe essere più vicina alla quantità effettiva di dire che il 95% dei bolscevichi sono ebrei. solo di recente ho avuto l'opportunità di guardare oltre i record di quello sovietico filiale a New York. su una adesione di 700, 625 erano ebrei. ****** "

Al 17 giugno 1919 la conversazione è stato sentito tra il Nuorteva e Charles Recht, entrambi ebrei bolscevichi, a New York, in cui si afferma che wa l'intero 500.000 ebrei del East Side erano bolscevichi.

Vice Console RB Dennis testyfying davanti alla Commissione del Senato ha detto: (Pagina 178 del Record Senato)

"Signor Dennis: Io non so se questo appartiene a questa udienza o no, ma una cosa che mi interessava molto è stato quello di scoprire un certo numero di uomini in posizioni di potere, commissari nelle città qua e là in Russia, che ha avuto vissuto in America.

Il senatore Nelson: che era stato graduato qui?

Dennis: Sì.

[Pagina 14 del doc. inizia]

Il senatore Nelson: Dove erano vissuti per lo più, a New York?

Dennis: Nei centri industriali. Ho incontrato un certo numero di loro e mi sono seduto intorno e ascoltato a lesione del l'America che non avrei prendere da alcun uomo in questo paese; ma ho preso lì perché mi stavo chiedendo favori, e non ero in grado di entrare in un alterco, come io non voglio entrare in carcere.

Il senatore Nelson: erano gli uomini che avevano vissuto per anni in questo paese, ed erano tornati lì, occupando posizioni di rilievo nel governo bolscevico?

Dennis: Yes Sir.

Il senatore Wolcott: Nel complesso, di che nazionalità erano?

Dennis: Ebraico.

Il senatore Wolcott: Ebrei tedesco?

Dennis: Ebrei russo. Gli uomini che ho incontrato lì aveva vissuto in America, secondo le loro storie, ovunque da 5 a 12 anni.

[Pagina 15 del doc. inizia]



III. Questione polacca

(a) È la propaganda anti-ebraica polacca negli Stati Uniti è basata su effettive diffusi pogrom ebraici?

Louis Marshall, giudice Mack, Jacob Schiff, Israel Cohen, l'investigatore sionista britannico, e altri leader ebrei tutti risposta "sì".

Hugh Gibson, Stati Uniti Ministro per la Polonia, dall'altro dice che le storie sono state notevolmente esagerate. Per questa dichiarazione è stato amaramente villified da Mr. Marshall e l'American Jewish-News. Mr. Gibson ha anche riferito che molti dei pogrom storie esagerate erano riconducibili alla propaganda tedesca inviato per mezzo di Copenhagen. In questo egli è confermata dal rapporto del colonnello Mason dell'Intelligence militare, Stato Maggiore, che ha trascorso un mese in Polonia nei mesi di marzo e aprile.

La seguente citazione del professor Askenazy, un educatore e storico di Varsavia polacco-ebreo, che appare nel New York World del 2 luglio 1919 e il ristampato in Polonia libera per 16 luglio 1919, sembrerebbe presentare una sintesi accurata:
"Il mondo esterno è sempre un'idea del tutto esagerata, e vedo i miei correligionari a New York agiscono su quello che era, evidentemente, informazioni non verificate provenienti da molte fonti. Essi hanno denunciato la Polonia per cose che non sono mai accadute. Con la Polonia giovane e lottando e irto di nemici ha abbastanza problemi senza dover attacchi da parte nostra gente, che hanno sempre ricevuto un trattamento migliore dai polacchi che da qualsiasi altra persone in Europa orientale. ****
PARTE 4 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale
E 'vero che ci sono stati focolai locali contro gli ebrei, per ragioni particolari, a causa delle condizioni sconvolto, e storie di speculazione ebraica, in particolare dal russo ebrei bolscevichi, che stanno cercando di turbare lo spirito nazionalista polacco. **** Faccio notare con stupore che i dirigenti di grandi società ebrei americani si stanno prestando a questo movimento, per tutta questa agitazione in America sta aiutando solo la Germania e la Russia bolscevica. *** Ogni volta che uno Ebreo è stato ferito in Polonia, gli ebrei dicono dieci sono stati uccisi e tedeschi dicono mille. Se un Ebreo viene ucciso in un conflitto, come gli ebrei di Vilna che hanno combattuto con i bolscevichi, la stampa tedesca si diffonde immediatamente una storia di un pogrom polacchi a Vilna".
[Pagina 16 del doc. inizia]

(B) Avere i sionisti ebrei come parte di una propaganda preciso per ottenere per gli ebrei di diritti delle minoranze Polonia, volutamente esagerato le storie di pogrom in Polonia?

La Carta dei Diritti adottati al Congresso americano-ebreo a Philadelphia il 19 dicembre 1918, ha chiesto alla Conferenza di pace di concedere agli ebrei in stati nuovi o allargati per essere creati dalla Conferenza, la gestione autonoma di tutte le istituzioni comunitarie ebraiche e ha insistito che tale autonomia sia un presupposto per la creazione di un tale stato. La Polonia è il più grande e più importante dello stato nuovo così a formarsi, era naturale che gli ebrei dovrebbero concentrare i loro sforzi sulla creazione di questo principio lì.

Per citare uno di loro numero, (Israele Cohen, The Washington Post, 30 maggio 1919):

"DIRITTI DELLE MINORANZE"
"C'è solo un modo in cui l'uguaglianza civile degli ebrei può essere conservato e che è per loro essere dati i diritti di una minoranza nazionale. Gli ebrei dovrebbe essere data l'autonomia per quanto riguarda la gestione dei loro affari religiosi, culturali, sociali e caritative sono interessati, ma essi dovrebbero anche essere costituito un collegio elettorale separato con il diritto alla rappresentanza proporzionale nel parlamento polacco. E al fine di stabilire una buona comprensione di lavoro tra loro e il governo, è consigliabile che ci dovrebbe essere un ministero di affari ebraici, la cui testa dovrebbe essere responsabile di un organo rappresentativo delle comunità ebraiche organizzate".
La protesta contro le richieste polacco pubblicate degli ebrei è stata seguita da una campagna pubblicitaria per creare un sentimento ostile alla Polonia, principalmente negli Stati Uniti, per l'uso in Conferenza di pace a sostegno delle rivendicazioni ebrei.

Negli Stati Uniti la propaganda adottata dagli ebrei ha preso due forme: (1) gli attacchi di giornali, e le riunioni di protesta (2) organizzati, sfilate e manifestazioni simili.

(1) Una lettura attenta degli articoli di primo piano in materia di presunte atrocità contro gli ebrei in Polonia, che ha cominciato a comparire contemporaneamente nei principali giornali americani circa la metà di maggio, mostra una sorprendente somiglianza nella forma, nella sostanza e nei

[Pagina 17 del doc. inizia]

titoli, una somiglianza in modo sorprendente da non avere altra spiegazione ragionevole di quella di una propaganda ben pianificata. Informazione è venuto a noi di seconda mano che Reuben Fink, Washington rappresentante dei sionisti, supervisionato la diffusione di questo materiale giornale. dispacci riservati da Copenaghen descrivono un'organizzazione ispirata tedesco all'estero per la fornitura di notizie di pogrom per la pubblicazione sulla stampa americana-ebraica.

Molti dei primi racconti pubblicati in maggio sono stati basati su una relazione di Israele Cohen pubblicato nel Times di Londra del 14 febbraio, 1919. Per esempio, il 28 maggio, 1919 la New York Herald e il Washington Post ha pubblicato i conti prima pagina di Herman Bernstein della relazione di Cohen, ma il fraseggio era tale da indurre i lettori a credere che hanno descritto pogrom che erano ancora in corso, mentre, Cohen è stato effettivamente relazioni in materia di eventi nel mese di novembre, dicembre e gennaio, quando, come è noto, durante la il caos addetto alla lotta triangolare con ritirata dei tedeschi e il tentativo di trasformare il paese verso i bolscevichi, ei polacchi affermare la propria indipendenza nazionale contro entrambi i gruppi, ci sono stati, ovviamente, molti ebrei, polacchi, tedeschi e bolscevichi ucciso. Inoltre, Cohen ha recitato solo l'uccisione di 161 persone durante l'intera tre mesi coperti dal suo rapporto.

Contrasto con questo l'affermazione di Rabbi Tittlebaum (Dipartimento di Stato IB 861,4016 / 245 [decifrazione potrebbero non essere precisi]) riguardante la persecuzione degli ebrei in Russia del sud, in cui racconta l'uccisione e il ferimento di centinaia di migliaia di persone, 5000 uccisi nella città di Proscorof solo. C'è stata poca pubblicità su questo negli Stati Uniti, probabilmente perché sarebbe vanificato lo scopo della propaganda sionista, come dimostrano che i focolai contro gli ebrei in Polonia erano più sobrio e accompagnato da molto meno perdita di vite umane che quelle di altri luoghi dove condizioni caotiche prevalso, come la Russia meridionale.

[Pagina 18 del doc. inizia]

Un ulteriore esempio del modo in cui sono state utilizzate false storie di atrocità è dimostrato dai articoli su Vilna. Il Dipartimento ha ricevuto la parola in maggio che l'Ufficio sionista a Berlino ha riportato 200 ebrei uccisi a Vilna. L'8 giugno, 1919 la Washington Post, New York Times e altri portavano una storia da Parigi sotto una grande detto titolo: "1600 ebrei uccisi a Vilna" Dai rapporti di Gibson (telegramma 17 GIUGNO 1919), sembra che 64 ebrei sono stati uccisi e almeno dieci di loro sono stati ammessi dai rappresentanti ebrei siano stati uccisi nei combattimenti casa per casa con cui i polacchi hanno preso la città da i bolscevichi.

(2) In si sono svolte tutte le principali città delle riunioni di massa degli Stati Uniti, preceduta da sfilate per i quali gli operai ebrei hanno ottenuto una mezza vacanza. L'incontro principale si è tenuto al Madison Square Garden, New York il 21 Maggio 1919 a seguito di una serie di sfilate e altre manifestazioni organizzate a fondo in cui un gran numero di ebrei della East Side partecipato. Gli indirizzi più importanti sono state fatte da Charles E. Hughes e Jacob Schiff. Hughes a difendersi contro l'accusa dai polacchi che stava giocando la politica, e non aveva fatto su cui basare la sua protesta, ha dichiarato che
"una attenta indagine dovrebbe rapidamente essere avuto, ma nel frattempo la relazione che sono venuti a - assicurati da uomini come il giudice Mack e Louis Marshall, gli uomini di riconosciuta levatura, capacità e probità, -. giustificare, a mio parere, la protesta più seria"
Nel determinare se il signor Hughes fosse giustificata ad accettare questa informativa ex parte, va notato che sia il giudice Mack e Mr. Marshall, così come Jacob Schiff, sono tutti i membri del Comitato esecutivo della Kehillah ebraica di New York, che Comitato ha come presidente Rabbi Judah L. Magnus che, un tempo, era molto pro-tedesca ed è ora un sostenitore aperto e dichiarato del bolscevismo sia in Russia e negli Stati Uniti. Per quanto riguarda il Kehillah in sé, mentre è apparentemente interessata esclusivamente ai lavori della Comunità Ebraica, qualche domanda è stata sollevata alla sua presunta pro- filo-tedesco e la successiva

[Pagina 19 del doc. inizia]

tendenze bolsceviche. Inoltre, il partner di Mr. Marshall, Samuel Untermeyer, ha ricevuto una notevole notorietà in un'audizione al Senato sulla propaganda tedesca a causa della sua attività pro-tedesca. Mr. Untermeyer è ora apparso come capo consulente per la Scuola Rand e della società socialista americano a difendere il loro statuto.

Nel New York Times del 24 maggio 1919, Felix M. Warburg è citato dicendo:
"E 'un peccato che le riunioni di protesta degli ebrei contro i pogrom che hanno avuto luogo, nel desiderio di evitarne ulteriori, appaiono sui giornali come un tentativo da parte degli ebrei di pregiudicare gli americani contro il nuovo governo polacco".
"Naturalmente gli ebrei sono profondamente interessati al benessere dei loro correligionari, di cui circa 5.000.000 non vivono nella nuova Polonia. Cosa significano queste proteste è semplicemente un supplichevole serio che ogni possibile passo, ufficiali e non, dovrà assumere il nuovo governo polacco per prevenire focolai di una popolazione entusiasta, che, sentendo la sua nuova forza e vecchi pregiudizi può, se non tenuto sotto controllo, staccarsi quando non è visto. Questo è tutto, speriamo".
Come un commento su questa intervista seguenti estratti da un articolo intitolato "PACE senza onore" di GK Chesterton, che appare nel nuovo testimone, un documento antisemita inglese, del 18 aprile 1919, pagina 494, sembra al punto:
"Quello che ci interessa nella crisi dell'Europa sono i fatti, e quando sappiamo abbiamo a che fare con i fatti di odio, ci connot essere confuso o addirittura ritardato dalla finzione di ipocrisia. ***** E il fatto che non è gli ebrei vogliono bene al nuovo Stato, ma che gli ebrei sono in questo momento con tutta la loro attività intellettuale acuto e la loro profonda lealtà razziale, lavorando in tutto il mondo ad alta pressione, per evitare che il nuovo Stato polacco che entrano in esistenza a tutti. "
******** Sappiamo che se perdono la loro porta (Danzica) non sarà con alcun atto di opinione pubblica inglese o qualsiasi opinione pubblica, ma dal più segreto di tutti diplomazia segreta; che non sarà nemmeno essere abbandonata Inglese ai tedeschi, ma dagli ebrei tedeschi ad altri ebrei tedeschi".
Come ulteriore commento nell'atteggiamento degli ebrei polacchi stessi verso il nuovo Stato polacco può essere citato il seguente dalla relazione del colonnello Mason:
"La Polonia ha recentemente messo in atto un progetto di legge universale, e l'esercito è stato mobilitato sotto di essa. Gli uomini
[Pagina 20 del doc. inizia]
sono raccolti nelle stazioni di formazione e riceve una formazione sotto la supervisione generale di un generale francese, gli istruttori reale che i polacchi che hanno avuto un addestramento militare o esperienza in entrambi gli eserciti tedeschi, austriaci o russi. L'esercito è in gran parte composto da polacchi. Al momento del passaggio del disegno di legge, il 90% degli ebrei del paese chiamato per quello che è conosciuto come il biglietto blu, che è un certificato di esenzione dato a coloro che sono alieni. Tra l'altro questo ha un importante cuscinetto politica come un annuncio ufficiale per il 90% degli ebrei polacchi che essi stessi considerano non polacchi, ma gli ebrei di per sé".
Come risultato della pubblicità data queste proteste ispirati ebrei e tedeschi anti-polacchi, sia in questo paese e all'estero, i polacchi furono sconfitti e "I comitati ebraici combinate del mondo" guidato da Mr. Louis Marshall sono stati in grado di garantire (1 ) le disposizioni particolari di cui agli articoli da 8 a 12, compreso, del trattato polacca e, (2) l'acquiescenza generale di tali disposizioni da parte della stampa americana. i polacchi americani, tuttavia, sono più amaro che mai nella loro denuncia di questi articoli come antidemocratiche e anti-americane. a causa di questo atteggiamento da parte loro sembra al punto di analizzare gli articoli in questione.

Articolo 8 - prevede che le minoranze razziali, religiose e linguistiche hanno il diritto di stabilire, gestire e controllare, a proprie spese, istituzione e caritatevole, religioso e sociale scuole, con il diritto di usare la propria lingua e di esercitare la propria religione liberamente in esso.

Articolo 9 - prevede (paragrafo 1) che nelle scuole pubbliche in cui vi è una notevole percentuale di cittadini polacchi di diversa discorso polacco i bambini devono essere istruiti nella propria lingua.

Articolo 9 - (paragrafo 2) Le minoranze razziali, religiose e linguistiche deve essere assicurata una quota equa nel godimento e l'applicazione delle somme che possono essere forniti su fondi pubblici ***** per scopi educativi, religiosi o caritatevoli . (Questo paragrafo sembrerebbe sostituiscono in larga misura precedente articolo 8).

PARTE 5 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

Articolo 10 - Comitato Educativo nominato a livello locale da comunità ebraiche fornirà per la distribuzione della quota proporzionale dei fondi pubblici stanziati per le scuole ebraiche, a norma dell'articolo 9 e per l'organizzazione e la gestione di queste scuole. Le disposizioni dell'articolo 9 riguardanti l'uso della lingua nelle scuole si applicano a queste scuole.

[Pagina 21 del doc. inizia]

Articolo 11 - prevede che gli ebrei non sono costretti a violare il loro sabato e che non le elezioni o di registrazione possono essere ritenute il Sabato.

Articolo 12 - stabilisce che le disposizioni di cui sopra costituiscono obblighi di portata internazionale ed è lui posta sotto la garanzia della Società delle Nazioni, nessun cambiamento da apportare senza il consenso della maggior parte del consiglio di Lega delle Nazioni, che sarà vincolante per gli Stati Uniti e il leader alleati. Ogni membro del Consiglio della Lega può richiamare l'attenzione del Consiglio di possibile infrazione, e Coucil può assumere la competenza di domande .

Mr. Marshall in una intervista del 24 luglio 1919, ha dichiarato: "I diritti che sono stati assicurati non sono stati colpiti in favore degli ebrei da solo, ma per tutte le minoranze". A questo proposito è degno di nota che l'articolo 10 e 11 si riferiscono esclusivamenteagli ebrei.

In una precedente intervista del 30 Giugno 1919 (New York Times, 1 luglio) Mr. Marshall ha detto:
"Niente finora compiuto dalla Conferenza di pace supera in importanza trattato polacco. **** E 'letteralmente una Carta della Libertà e l'atto finale di emancipazione di chi, per secoli, sono stati privo di diritti umani elementari. ** ***** Si sancisce nel diritto delle genti principi eterni della libertà umana che costituiscono le caratteristiche distintive della Costituzione ameican per mezzo del quale, nonostante gli elementi razziali divergenti della nostra popolazione, siamo diventati, infatti, così come in . spirito, un omogeneo, patriottico, basta nazione abbiamo a lungo apprezzato quello che alla fine è quello di entrare nella coscienza di tutti gli uomini - che il vero scopo del governo non può essere realizzata fino a quando la maggioranza considerano le minoranze come loro uguali davanti alla legge".
Questa affermazione è fuorviante perché dà al lettore l'idea che i diritti concessi agli ebrei in Polonia, sono solo quelli di cui godono da americani ebrei, mentre, al contrario è vero. Un altro punto interessante è che questa intervista porta la stessa data il testo del trattato polacco, vale a dire, 30 giugno 1919, ma l'intervista è apparsa 1 Luglio 1919 nel New York Times, mentre il trattato è stato trattenuto fino al giorno seguente.

Premier Clemenceau come citato nel New York Times di luglio 2d ha difeso le disposizioni di cui sopra indicato dicendo:
"Gli articoli seguenti sono di natura piuttosto diversa, in quanto forniscono privilegi speciali ad alcuni gruppi di ??
[Pagina 22 del doc. inizia]
queste minoranze: ****"Sei -. Clausole 10 e 12 riguarda specificamente i cittadini ebrei della Polonia Le informazioni a disposizione dei principali Potenze Alleate ed Associate per quanto riguarda le relazioni esistenti tra gli ebrei e gli altri cittadini polacchi li ha portato alla conclusione che, in vista dello sviluppo storico della questione ebraica e la grande animosità da essa suscitato, una protezione speciale è necessaria per gli ebrei della Polonia. Tali clausole sono state limitate al minimo, che sembra necessario date le circostanze dei nostri giorni, vale a dire., la manutenzione di scuole ebraiche e la protezione degli ebrei nel rispetto religioso del loro sabato.
Si ritiene che queste disposizioni non creerà alcun ostacolo per l'unità politica della Polonia. Essi non costituiscono alcun riconoscimento degli ebrei come comunità politica separata all'interno dello Stato polacco. Le disposizioni di istruzione contengono nulla al di là di ciò che è, infatti, previsto nelle istituzioni educative di molti Stati moderni altamente organizzati. Non c'è niente di incompatibile con la sovranità dello Stato nel riconoscere e sostenere le scuole in cui i bambini devono essere cresciuti in influenza religiosa a cui sono abituati nella loro casa. garanzie ampie contro ogni uso del linguaggio non-polacca per incoraggiare uno spirito di separazione nazionali sono state fornite nel riconoscimento esplicito che le disposizioni del presente trattato non impediscono allo Stato polacco di fare la lingua polacca obbligatoria in tutte le scuole e le istituzioni educative".
In un editoriale del New York Times del 25 luglio 1919 è francamente ammesso che i diritti concessi agli ebrei in Polonia non sarebbe tollerata per un momento in questo paese e offre la scusa debole per la differenziazione che i nostri immigrati venuti qui volontariamente mentre le minoranze razziali in Europa orientale sono stati lì per migliaia di anni. Questo manca del tutto il vero punto della critica, andando alla giustizia finale dei diritti concessi.

Dice il TIMES:
"Coloro che in questo paese che hanno temuto che la nostra partecipazione a questo accordo renderà più facile per le nazioni europee per chiedere libertà simili per i cittadini naturalizzati in questo paese e quindi rendere impossibile ogni tentativo di reale americanizzazione sono un po 'eccessivamente allarmato. la maggior parte dei diritti inclusi nel termine "autonomia culturale ?? sono già posseduto da tutti in America. Alcuni di loro non sono: il fondo scuole separate in cui la lingua madre degli allievi è la lingua di insegnamento, anche se la lingua dello Stato deve essere insegnato, e ha insegnato in modo soddisfacente, sarebbe perpetuare una condizione che gli immigrati tedeschi hanno portato circa in alcune parti del paese, ma l'ulteriore disposizione che tali scuole dovrebbero ricevere una parte dei fondi statali, naturalmente, è irricevibile qui - anche se abbiamo sentito nel corso dell'ultimo anno o due di scuole pubbliche americane, in cui tedesco è di circa l'unica lingua conosciuta per insegnanti e alunni. Tali garanzie dovrebbero anche perpetuare la stampa di lingua straniera.
[Pagina 23 del doc. inizia]
"Ma nessun gruppo razziale in America ha alcun motivo o diritto di rivendicare privilegi quali sono previste dal trattato polacco, dal momento che sono tutti gli immigrati recenti che di loro scelta sono venuti a un paese che aveva le sue istituzioni e utilizzata la lingua inglese. le minoranze razziali dell'Europa orientale si sono soffermati insieme ad altre persone, mescolati al di là di ogni speranza di separazione completa, per centinaia e talvolta migliaia di anni".
Più in relazione a Mr. Marshall i seguenti fatti aggiuntivi sono di interesse:

(1) Il 7 giugno, il Dipartimento ha emesso un comunicato che dà una sintesi delle relazioni Mr. Gibson ?? s per gli effetti che le storie come al pogrom erano molto esagerato.

(2) Il 10 giugno Mr. Marshall ha dato fuori di Parigi una relazione del suo rappresentante personale in Polonia, in cui si afferma:

8 "Nel suo orrore e il sistema gli atti richiamati i peggiori epoche del Medioevo".

(3) Questa è stata seguita il 17 giugno da una dichiarazione Mr. Marshall facendo un duro attacco e vituperative su Mr. Gibson, la carica che "rapporto Gibson ?? s si basa necessariamente sul Lago sentito dire, pappagallo ripetizione di ciò che è stati gli disse in ambienti di corte. " Molte accuse specifiche di crudeltà sono stati esposti tra cui alcuni che sono stati segnalati in quanto da Sig Gibson in quanto infondato.

Questa dichiarazione è stata interpretata in "THE DAILY NEWS EBRAICO ?? (New York) del 18 giugno sotto i titoli" Mr. . Gibson Incriminato "L'articolo ha dichiarato:
"Il signor Louis Marshall, presidente della delegazione ebraica a Parigi, non ha permesso l'erba a crescere sotto i suoi piedi. Non appena ha fatto il signor Hugh Gibson, la cui nomina come ambasciatore in Polonia è ora all'esame del Senato, rapporto al Dipartimento di Stato che non c'erano pogrom in Polonia che il signor Marshall si mise al lavoro per dimostrare che il signor Gibson "ha riferito in contrasto con i fatti". Attraverso il signor Charles A. Selden, corrispondente da Parigi del "NEW YORK TIMES ??, il signor Marshall ha rilasciato una dichiarazione che dà capitolo e versetto delle atrocità commesse contro gli ebrei in Polonia dai polacchi stessi. Dalla dichiarazione che appare in questa pagina, si vedrà che i polacchi ammessi i pogrom, ma il signor Gibson mai sentito parlare di pogrom o sa nulla di loro. In altre parole, la sua relazione è un tentativo di imbiancare i polacchi ". ***** In vista della dichiarazione Mr. Marshall ?? s, e l'atteggiamento adottato da Mr. Gibson, che non credo il secondo è la persona adeguata per rappresentano questo paese in Polonia. la sua nomina è, come abbiamo già detto, ora pendente dinanzi al Senato degli Stati Uniti. ci siamo sentiti in dovere di protestare contro il signor Gibson ?? si conferma da parte del Senato e abbiamo inviato il seguente telegramma al Il senatore Calder, Wadsworth e Penrose:

[Pagina 24 del doc. inizia]
?? Louis Marshall ?? accusa di Hugh Gibson, lo deliberatamente segnalazione condizioni in Polonia in contrasto con i fatti, come stampato oggi ?? s ?? NEW YORK TIMES ??, rende il signor Gibson degno di essere ambasciatore americano in Polonia. Ci appelliamo a voi per bloccare la conferma della sua nomina ??.
"Vogliamo andare a verbale che un uomo che in toto nega il massacro wantom di esseri umani, di vecchi uomini e donne, di giovani ragazze e bambini piccoli, non è l'uomo a cui dovrebbe essere affidata così importante un post come l'americano ambasciatore in Polonia.
Se le storie dei pogrom erano stati trovati per essere vero avremmo approvato il rapporto Mr. Gibson ?? s, ma quando si basa la sua conclusione sul mero sentito dire, dobbiamo dissentire".
In relazione alla deliberata campagna per sconfiggere la conferma Mr. Gibson ?? s, mostrato nella citazione di cui sopra, ha aggiunto significato attribuisce al rapporto confidenziale al Dipartimento del segretario Lansing contenuta nel telegramma n ° 2910 del 26 giugno, 05:00 che "il giudice Brandeis e Felix Frankfurter in una conversazione con Gibson ieri, intendere che la conferma della sua nomina da parte del Senato potrebbe essere compromessa dalla natura delle sue relazioni che hanno dichiarato aveva fatto gran danno alla razza ebraica ".

(6) Il 19 giugno 1919 la missione americana ha dichiarato in un telegramma al Dipartimento che Marshall e Cyrus Adler consigliato Ambasciatore Morganthau di rifiutare di servire su commissione del Presidente ?? s per indagare pogrom contro ebrei e persecuzioni degli ebrei ", esortando che nessun Ebreo essere nominato". Il telegramma ha proseguito: "Il signor Morganthau è in dubbio e chiede che prontamente accertare il parere di Schiff, Elkus, Nathan Strauss, saggio, Rosenwald e Samuel Lachman per la sua accettazione."

Il 23 giugno 1919 la Direzione ha inviato telegrammi duplicati per Louis Marshall a Parigi e Felix Frankfurter a Londra trasmettere il seguente messaggio dal Giudice Mack:
"Tutte le parti consultate invitati Morganthau di rifiutare la nomina. Schiff, Elkus, Mack, Rosenwald, Wise, Nathan Strauss in filo al presidente suggeriscono rinvio fino al suo ritorno di commissione e consulenti legali e tecnici, ma se sconsigliabile suggerendo che consultare Marshall e Frankfurter prima recitazione. Abbiamo permesso di vedere tutti i dispacci Gibson ?? s. Dichiarazione commentato da Marshall erroneamente attribuito a Gibson, che è poco dovuta a Parigi. hanno chiesto che la relazione Gibson ?? s essere dimostrato di Marshall. Dopo aver visto loro e Gibson, consigliare dichiarazione fortemente aggiuntiva da Marshall. Mack".
[Pagina 25 del doc. inizia]

Sembra molto probabile che questi capi ebrei sono resi conto che un rapporto onesto avrebbe distrutto le munizioni per la loro propaganda anti-polacca e presentarsi più sorprendente l'ingiustizia totale dell'attacco sulla conferma Mr. Gibson ?? s.
PARTE 6 - del potere e degli obiettivi del giudaismo internazionale

... (7) In data 24 luglio Mr. Marshall ha dichiarato che:
"L'orrore dei pogrom in Polonia e Ukrainia farà 'vacillare il mondo' quando la verità viene a conoscenza. Decine di migliaia di ebrei sono stati uccisi. I pogrom erano non tanto il risultato di un movimento organizzato come lo erano la conseguenza di instabile tendenze anarchiche nei paesi in cui si sono verificati. hanno trovato espressione in attacchi di ebrei".
Finora non ha mai menzionato l'Ucraina nelle sue interviste, tranne molto casualmente.

Su 1 ago 1919 Mr. Marshall reso pubblico il seguente telegramma in data 30 Luglio 1919 da Leo Motkin, segretario del "Comitato Ebraico combinata del Mondo" a Parigi:
"Zuckerman è arrivata e conferma precedenti comunicazioni. Egli riferisce nuove e terribili pogrom avvenuti nel mese di giugno a Kaminets, Podolsk, Kitaigorod, Ourinine, eccetera. L'ultima notizia è certificato da tre rabbini e da altri rappresentanti ebraici a Khotine. So che questi uomini chi sono dall'Ucraina. Essi affermano che complessivamente 120.000 sono stati uccisi. In Proskurof solo 3.964 abitanti e numerosi passanti sono stati uccisi e 2.000 feriti. Tra i morti sono stati 1500 i bambini della scuola. ucraino ebraismo teme sterminio totale. e 'impossibile controllare le cifre esatte. in tutti i pogrom indubbiamente decine di migliaia sono stati massacrati".
Il Dipartimento ha nelle sue file un dispaccio (finora di cui a pagina 17) del 2 Aprile 1919 dal Commissario americano a Costantinopoli, citando il rabbino Tittlebaum in cui affermava centinaia di migliaia di ebrei erano stati uccisi e feriti in Ucraina e che 5000 sono stati uccisi in Proscorog da solo . Questa informazione senza dubbio è venuto a Mr. Marshall nel mese di aprile. Perché allora, ha la storia è rimasta inedita tutti questi mesi? Si è affermato dai polacchi per essere perché tale pubblicazione avrebbe indebolito, se non del tutto distrutto il caso che a loro parere gli ebrei furono così laborously costruendo fino a sostegno dei loro diritti delle minoranze in Polonia.

[Pagina 26 del doc. inizia]

Il 2 agosto, 1919 la giorno successivo alla pubblicazione del telegramma sopra, il Comitato Nazionale ucraina a New York, ha rilasciato una dichiarazione in parte come segue:
"Non ci sono e non sono stati pogrom in Ucraina di fuori della zona del bolscevismo. Mentre, purtroppo, probabilmente è vero che ci sono state molte vittime innocenti di bande senza legge in Ucraina, così come ci sono state vittime ebree della soldatesca polacco in Galizia, gli omicidi sono opera dei bolscevichi e solo i bolscevichi". ******
"La Repubblica popolare ucraino ha concesso l'autonomia a tutte le minoranze nazionali, tra cui gli ebrei. Privilegi speciali sono stati concessi gli ebrei e membri della razza non sono solo i membri della Rada generale , ma sono inclusi nel ministero. La carta moneta ucraina persino orsi iscrizioni in caratteri ebraici. E 'infatti significativo che gli ebrei ucraini non hanno mai sollevato un singolo segno di protesta contro il governo di Petlura, ma hanno sempre sostenuto di buon animo".
"Petlura, ovviamente, non è stato in grado di prevenire pogrom nella porzione di russo dell'Ucraina controllata dal bolscevichi o la parte della Galizia Ucraina invasa dagli imperialisti polacchi. Egli sta facendo progressi in entrambe le sezioni, tuttavia, e quando ha restaurato tutto il territorio ucraino per gli ucraini non ci saranno massacri in Ucraina.".
Se la cooperazione tra gli ebrei e gli ucraini visualizzati nasce semplicemente del loro odio reciproco dei polacchi, o se oltre gli ucraini stanno ricevendo il sostegno finanziario agli ebrei, è in ogni caso particolarmente interessante in questo momento in cui il Dipartimento è essere inondato di proteste anti-polacchi ucraini e lituani in questo paese e in Canada.

Almeno un gruppo di ucraini, erano apertamente filo-tedesco e filo-austriaco durante la guerra e vi sono prove che a questo proposito è opportuno ricordare che il movimento separatista ucraino è stato avviato da Austria.

Per quanto riguarda i lituani e le loro relazioni con gli ebrei qui in America può essere citato l'annuncio a piena pagina apparso sul New York Times, New York, Chicago Tribune, Boston Post e il Washington Post, il 3 e 4 giugno 1919, per protestare contro 

[Pagina 27 del doc. inizia]

"Polacco imperialismo e massacri ebrei" In questo annuncio appare una lettera del Consiglio Nazionale lituana al segretario del Comitato americano per la difesa degli ebrei in Polonia, che contiene i seguenti:
"La vostra causa è la nostra causa pure. La causa di tutti i popoli oppressi di tutto il mondo colpisce una corda sensibile nei nostri cuori, ma hanno in comune con noi il fatto ulteriore che i vostri oppressori sono anche i nostri oppressori".
"Uso il bolscevismo come pretesto, la Polonia ha invaso, ed è ora occupando, gran parte della Lituania. Le sue truppe sono indulgere in atrocità così orribile che l'intera opinione liberale del mondo si trova atterrito e solleva la query una volta di più se la Polonia può davvero essere di fiducia con i poteri di auto-governo".
[Pagina 28 del doc. inizia]

(C) Quanto è grave il boicottaggio a livello nazionale contro tutti gli ebrei e beni ebraici recentemente iniziato dagli americani di origine polacca e dei loro simpatizzanti slavi?

L'Ufficio lingua straniera del Prestito Organizzazione governo degli Stati Uniti Tesoro in una relazione del 4 giugno 1919 afferma:
"Le manifestazioni del 21 maggio, hanno partecipato dal popolo ebraico tutto attraverso gli Stati Uniti, sotto forma di una protesta pubblica contro la persecuzione degli ebrei in Polonia, ha prodotto da parte della popolazione polacca negli Stati Uniti (quasi 4.000.000) un boicottaggio commerciale e finanziaria ben gestita, con calma condotta di tutti i commercianti e fornitori ebrei.
Entrambe le parti della controversia hanno avuto ampia udienza pubblica nella stampa degli USA I polacchi sostengono in privato che gli ebrei sono delusi nello sviluppo della Polonia in una nazione libera e indipendente come l'ambizione di leader ebrei per molte generazioni è stato quello di rendere di Polonia uno stato ebraico economica comandare i canali commerciali e finanziari dell'Europa orientale, sotto un protettorato tedesco.
Sia come sia, il risentimento polacco della propaganda ebraica contro di loro è profondo e amaro e il loro spirito di ritorsione in questo paese procede contro il portafoglio ebraica. Il boicottaggio è ormai a buon punto per tutto il paese ed è attiva in tutti i canali del commercio, che si estende anche ai luoghi di divertimento.
Da un'altra fonte arriva l'informazione che altri gruppi razziali, vale a dire, russi, ucraini, rumeni, lituani, Ceco-Slovacchi, Jugo-slavi, Findlanders, Letts, tutti di origine slava si uniranno in questo boicottaggio ebraica. Le operazioni per la gestione dello stesso sono ora in corso".
Il Dipartimento ha ricevuto una serie di telegrammi dalle organizzazioni americane-polacco richiamare l'attenzione sul pericolo di conflitti razziali qui e "condanna le tattiche insincere degli imperialisti ebraico". (Si veda in particolare telegramma incontro di massa di 15.000 a Boston 8 Giugno 1919 che rappresenta 200.000 polacchi-americani in Massachusetts, e telegramma del 15 giugno 1919 dalla riunione di massa a Newark, NJ) Questo ultimo telegramma applica, inoltre, che i datori di lavoro ebraica in America hanno scaricato lavoratori polacchi e proprietari ebrei hanno sfrattato gli inquilini polacchi.

Se tale oppressione è praticata su una larga scala da parte degli ebrei americani sarà inevitabilmente rafforzare il movimento di boicottaggio tra gli Slavi americano e continuare a la fiamma del reciproco odio tra le due nazionalità.

- - - - - - - - -

A questo punto, il documento rompere. Ci sono state citazioni pubblicate in questo documento, che indicano che si tratta di lunghezza maggiore e la portata rispetto ai materiali di cui sopra riprodotti. Una ricerca viene condotta per le porzioni perdute. Se e quando si trovano questi materiali, saranno pubblicati sul sito web di PAPUREC.
Traduzione Arturo Navone
Tags: Sionismo, USA, Protocolli dei Savi Anziani di Sion, US MID
Articoli correlati











Powered by Traduttore

Don’t tread on me

Don’t tread on me
"Don’t tread on me", "Non calpestarmi", era uno dei motti degli americani che combatterono per l’indipendenza dalla Gran Bretagna, e la bandiera col serpente a sonagli è considerata una delle prime bandiere degli Stati Uniti d'America. A differenza della celebre bandiera a stelle e strisce, la bandiera col serpente a sonagli, detta Gadsden flag, non è associata col governo di Washington, ma rappresenta il popolo, e nel tempo è diventata anche un simbolo del movimento libertario.

Cerca nel blog


Il protocollo di serpente
Rense.com
Mar 17, 2007


Leggete la seguente  Relazione  declassificata negli Stati Uniti della "Military Intelligence Division" sui "Protocolli di Sion" e vedrete che la MID degli Stati Uniti credeva che i protocolli fossero autentici. Tutto il resto è solo rumore sionista.

Per ora tradotto automaticamente altrimenti non mi passa più ...
Questo rapporto spazia in un contesto molto più ampio è una interessante analisi del fenomeno ebraico e dei sistemi manipolatori utilizzati che sono i medesimi di oggi, il finto vittimismo, la menzogna, la scusa dell'antisemitismo con la complicità del fatto che la stampa americana fosse già in gran parte posseduta e controllata dagli ebrei come lo è oggi con il risultato di una diffusione delle notizie a senso unico, lo zero virgola della popolazione mondiale decide quale debba essere la comunicazione a proprio vantaggio con il risultato di una distorsione completa della realtà. (NdR)
  
LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale


 
Il seguente data report è un'indagine del Dipartimento di Guerra e la valutazione dei problemi generati dal potere ebraico. E 'stato compilato nel mese di agosto 1919 e il dato di classificazione SECRET fino al 1973.l
Una copia cartacea di questo documento può essere ottenuto dal US National Archives di Washington DC, - il suo numero è 245-1.

[Pagina 1 di doc. inizia]

RESISTERE il nuovo ordine mondiale !!!
LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale
La recente enfasi nella opinione pubblica americana posto sulla parte gli ebrei hanno preso negli eventi mondiali, è sembrato giustificare il Dipartimento di intraprendere uno studio preliminare delle particolari materie in polemica e anche la più grande questione della portata di influenza ebraica nel mondo gli affari di oggi. Tra i punti più importanti intorno ai quali polemiche ha intrapreso sono:

I. L'autenticità dei cosiddetti protocolli ebrei, con l'intento di esporre un piano ebraico, vecchio di secoli, di dominare il mondo.

II. La domanda di quanto l'ebraismo come tale è collegato con il bolscevismo, non solo nel governo sovietico della Russia e Ungheria, ma in tutti gli altri paesi del mondo e in particolare in Germania e negli Stati Uniti.

III. Le varie fasi della questione Polish:

(A) se la propaganda anti-ebraica polacca negli Stati Uniti si è basata su effettive diffuse pogrom ebrei in Polonia, o

(B) Se, al contrario, le storie di pogrom sono state notevolmente esagerate come parte di una propaganda sionista deliberato di ottenere per gli ebrei in diritti delle minoranze Polonia che entrambe le fazioni di americani polacchi denunciare pubblicamente come pari alla creazione di uno Stato all'interno di uno stato.

(C) Quanto è grave il boicottaggio segreto a livello nazionale contro tutti gli ebrei e beni ebraici recentemente iniziato dai polacchi americani e di altri simpatizzanti slavi?

[Pagina 2 del doc. inizia]

E 'evidente che in controversie come questi gli ebrei sono fortemente sulla difensiva da un lato, mentre i popoli slavi sono amari nella loro denuncia sull'altro. La cosa importante per noi, tuttavia, è il fatto che gli americani nella principale non percepire la situazione né apprezzare le sue possibilità pericolose. Purtroppo c'è troppa verità nell'accusa mossa dagli Slavi e le ragioni di questo sono che la stampa americana è così in gran parte posseduta e controllata dagli ebrei. Lo testimonia il fatto che i cosiddetti protocolli di ebrei, che costituiscono di gran lunga la carica più grave contro gli ebrei di quelli sopra elencati, non sono mai stati menzionati in qualsiasi pubblicazione americana diverso il rapporto ufficiale della Commissione Giustizia del Senato che contiene la testimonianza sui protocolli .

I. I PROTOCOLLI EBREI:

I cosiddetti protocolli ebraico pretende di essere il pronunciamento ufficiale del programma di dominare il mondo ebraico redatto da Theodore Herzl il fondatore del moderno movimento sionista e presentato da lui nel 1897 per il cerchio interno del primo Congresso Sionista a Basilea, Svizzera . Una sintesi di essi è stato pubblicato in Russia circa 1905 da Serge Nilus, che sostiene di aver avuto una copia rubata dai file sioniste in Francia. Nel 1915 [malapena leggibili sul doc. possibilmente legge 1916] Nilo ha scritto un altro libro dal titolo "È proprio vicino alla porta", che si occupa in gran parte con il pericolo della Ebreo negli affari mondiali. Qui egli si propone quello che lui sostiene di essere la traduzione completa e precisa dei protocolli. Questo libro è stato pubblicato all'inizio del 1917 in un monastero russo vicino a Mosca, ma poco dopo la prima rivoluzione russa del 1917 è stato ordinato soppressa e quindi, anche in quel paese era estremamente difficile da ottenere.

[Pagina 3 di doc. inizia]

Dr. George A. Simons che testimoniano davanti alla commissione del Senato ha detto (pagine 135, 136 e 137 del Record):

Il senatore Nelson: Sono Lenin e Trotsky Yiddish?

Mr. Simons: Lenin è da un bel vecchio famiglia russa, così ci viene detto, ed è intellettualmente un uomo molto capace. Un fanatico, è stato chiamato il cervello di questo movimento. Trotsky è un Ebreo. Il suo vero nome è Leon Bronstein.

Il senatore Re: Perché sono così amaro nei confronti della religione, in particolare la religione cristiana?

Mr. Simons: C'è un signore qui in America che ieri sera ha chiamato su di me, il Dr. Harris A. Houghton, penso che è il suo nome completo. L'ho conosciuto in Bay Side, quando ero il pastore di quella chiesa. Egli ha invitato me ieri sera. Lui è un capitano dell'esercito degli Stati Uniti. Non lo vedevo da sei anni. Mi ha chiesto se sapevo nulla circa l'elemento anti-cristiano nel regime bolscevico. Ho detto: "In verità io faccio". Io so tutto. "Ha detto," Hai mai incontrato i cosiddetti protocolli di ebrei? "Ho detto" Sì, ho avuto loro. "" Ho un memorandum ", ha detto," e lo scorso inverno dopo molti problemi sono venuto in possesso di un libro che è stato chiamato "REDUSTI, ANTI-Cristo". Ora, il dottor Houghton nel frattempo aveva indagato questo. Era venuto in possesso di questo libro, che è abbastanza raro oggi, perché è stato detto che quando l'edizione è venuto fuori è stato immediatamente acquistato da ebrei a Pietrogrado e Mosca. Quel libro riflette una vera e propria organizzazione. Quel libro è di una certa importanza. Ma la persona media nella vita ufficiale qui a Washington e altrove ha paura di gestirlo. Houghton dice che anche nel suo ufficio di intelligence avevano paura di esso.

Il senatore Re: Parlaci del libro. Che cosa è male su di esso? E 'anti-cristiano?

Mr. Simons: E 'anti-cristiano e si vede ciò che questa società ebraica segreta ha fatto in modo da fare una conquista del mondo, e per rendere le forze cristiane come inefficace come possibile, e, infine, di avere il mondo intero, se per favore, nella loro presa; e ora in quel libro mai così tante cose si dicono per quanto riguarda il loro programma e i loro metodi, che incastra nel regime bolscevico. Sembra proprio come se quel contatto in qualche modo.

Ora, non ho animosità contro gli ebrei, ma ho una grande passione per la verità: Se c'è qualcosa in esso Credo che dovrebbe sapere.L'uomo che ha scritto è considerato un uomo amante della verità, un uomo tenuto in altissima considerazione da parte delle autorità della Chiesa ortodossa russa. ******

Il senatore Nelson: in questo libro che si fa riferimento a c'è qualcosa che sta a dimostrare che questo governo bolscevico di Russia stanno sostenendo, direttamente o indirettamente, questo libro di protocolli?

[Pagina 4 del documento. inizia]

Mr. Simons: Prima di rispondere a questa domanda vorrei vedere che la traduzione, perché non so come questa cosa è stato fatto. (A opuscolo è stato consegnato al testimone.)

Il senatore Nelson: avete visto il libro originale?

Mr. Simons: Sì. Alcuni generali russi molto finemente istruiti di nota mi hanno detto che hanno considerato questo come una cosa vera, e dicono la parte meravigliosa di questo è che quasi tutti che è in esecuzione sotto i bolscevichi.

E 'vero per le sue dichiarazioni stravaganti dal dare questo testomony Dr. Simons è stato in qualche modo screditato. Tuttavia, mentre sul cavalletto, sotto giuramento, ha parlato con cura inusuale, e le altre persone che erano state in Russia al tempo coperto dalla sua testimonianza non erano in grado di criticare la sua storia. Quelli delle sue dichiarazioni ristampati sulla stampa ha fatto uscire la prima condanna pubblica del bolscevismo da tali leader ebrei in America come Louis Marshall.

Recentemente il Dipartimento è stato in grado di esaminare ciò che si dice essere l'unica copia ora negli Stati Uniti di questo libro Nilo che contiene i protocolli. A quel tempo le copie fotostatiche del testo russo sono state fatte per i file Dipartimento.

Come detto sopra, non c'è stato alcun riferimento nella stampa l'esistenza o il contenuto dei protocolli, né di Dr. Simons testimonianza che lo riguardano, anche se non c'era ampia pubblicità a questa accuse più generali per quanto riguarda la parte degli ebrei stavano prendendo in il governo bolscevico e un altrettanto ampia pubblicità alla negazione vigoroso che porta ebrei americani per questa carica lettera. Tuttavia, la testimonianza riguardante i protocolli, che è stato dato nel corso di un'audizione pubblica aperta e che è stato recentemente pubblicato nella relazione ufficiale del Senato, ha dato loro una certa pubblicità limitata. Siamo stati informati di seconda mano che una traduzione in inglese dei protocolli ha dimostrato di giustizia Brandeis e Jacob Schiff ciascuno dei quali vigorosamente negate loro autenticità, il signor Schiff affermando che essi sono una creazione di propagandisti tedeschi. Questa spiegazione sembra quasi impossibile considerando le circostanze della pubblicazione russa - fatti che

[Pagina 5 del documento. inizia]

forse non sono stati resi noti a lui, nel momento in cui vide la traduzione, molto meno probabile rispetto alla suggestione dice sia stata fatta dal giudice Brandeis che i Protocolli sono la creazione di un fanatico russo antisemita.

Non è lo scopo di questo memorandum per fare qualsiasi argomento verso stabilire la loro genuinità. Come detto in precedenza, [mano inserto scritto illeggibile] i protocolli sono attribuiti a Herzl se stesso e uno certamente deve rilevare l'identità di pensiero trovato nei protocolli da un lato, e negli scritti pubblici di Herzl, e negli scritti di altre azioni già prominente e contemporanea leader ebrei, dall'altro.(Nota 1)

Nota 1:

Protocollo 1, pagina 1: "Secondo la legge di essere forza è giusto".

Protocollo 1, pagina 3: "Il nostro diritto sta nella forza".

Herzl, "Lo stato ebraico", pagina 2: 
"Per questo, come del resto ogni punto che si pone nel commercio delle nazioni, è una questione di forza ******* Nel mondo di oggi e per un periodo indefinito. , probabilmente rimarrà tale, potrebbe prezioso destra".
Un certo numero di illustrazioni simili, come le quotazioni relative al "potere terribile della borsa ebraica" sono riportati in Appendice A.

[Pagina 6 del doc. inizia]

Alcuni degli eventi più importanti che si sono verificati dal 1897 hanno adempiuto in maniera sorprendente le previsioni e gli obiettivi espressi nei protocolli stessi. (Nota 2.)

Inoltre, è impossibile leggere lontano nei protocolli e negli scritti pubblici di Hess, Herzl e altri leader ebrei senza essere colpito con la costante reiterazione di alcuni principi e gli ideali fondamentali. Tra i più importanti dei quali attorno al quale le forze dell'ebraismo sono ora rally sono i seguenti:
PARTE 2 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

1. Gli ebrei sono una nazione tenuta insieme dai loro nemici commom. (Nota 3.)

2. Con il Nazionalità ebrei e la religione sono inseparabili e co-estensivo.

3. Tutti i gruppi di ebrei dai radicali estreme (Poole sionisti) per i più conservatori, sono uniti in questo Movimento Nazionale Religioso.

4. Una volta che un Ebreo sempre un Ebreo.

5. Gli insegnamenti del Talmud esercita ancora una profonda influenza sulla vita ebraica.

6. l'ebraismo e il socialismo sono espressioni diverse dello stesso movimento.

7. Gli ebrei si considerano gli esponenti originali dell'internazionalismo e della Società delle Nazioni. (Nota 4)

-------------------------------- O ----------------- -------------------

Nota 2 : L'avvento di una guerra mondiale si prevede che gli ebrei sono per promuovere in segreto. La creazione del caos del bolscevismo è descritto come essere elaborati dagli ebrei in tutto il mondo come un passo verso il dominio del mondo ebraico. Per una discussione più completa di questi e simili illustrazioni vedi Appendice B .

Nota 3 : Vedere pagina "Stato ebraico" di Herzl 4, e il Dr. Solomon Prest, degli Emirati Sinagoghe d'America. (New York Times, il 17 giugno, 1919, pagina 3)

Nota 4 : Per una descrizione completa di questi principi con citazioni da Moses Hess, Theodor Herzl, Bernard Lazarre, H. Sacher e le lezioni ora distribuiti dalla Organizzazione Sionista in America, vedi Appendice C.

[Pagina 7 del doc. inizia]

In ogni caso i protocolli sono di valore suggestive nello studio di oggi Internazionale ebraismo. Essi indicano possibili o probabili campi di attività ebrei, scopi e metodi, e come tale, senza fare affidamento su di loro a tutti come prova in se stessi, li abbiamo utilizzato come punto di partenza per alcune fasi del nostro studio.

[Pagina 8 del doc. inizia]

II. QUANTO DISTA ebraismo, IN QUANTO TALE, COLLEGATI CON bolscevismo non solo nel governo sovietico della Russia e Ungheria, ma in tutti i paesi del mondo e in particolare in Germania E NEGLI STATI UNITI.

(A) Non vi è, naturalmente, una grande quantità di materiale nel dipartimento relative a questo problema. Qui, tuttavia, un semplice schema sarà sufficiente indicare le tendenze generali. La seguente citazione illustrerà l'ampia partecipazione degli ebrei in tutti i movimenti rivoluzionari:

(1) "stato ebraico" di Theodore Herzl.
Pagina 8. "Educato ebrei senza mezzi stanno rapidamente diventando socialisti".
Pagina 10. "Quando affondiamo diventiamo un proletariato rivoluzionario, gli ufficiali subalterni del partito rivoluzionario".
(2) "INDIRIZZI Convegno" di Theodor Herzl.
Pagina 13. "Che gli ebrei costituiscono un elemento di disgregazione viene abitualmente mantenuta."
(3) Conferenza su "Il sionismo SOCIALE", pubblicato e diffuso oggi dall'organizzazione Sionista d'America.
Pagina 4. "Dai giorni dei profeti fino al tempo presente l'Ebreo è stato il nemico incallito della tirannia e il nostro contributo per le fila dei dirigenti sindacali e filosofi sociali è una delle meraviglie della storia. Nei tempi antichi era Isaia , Geremia e i Profeti minori che tuonava contro quelle che ha aggiunto "casa per casa", mentre la gente comune soffrivano contro Huger e privazioni. I pensatori e leader del partito socialista durante l'ultimo secolo, Karl Marx, Ferdinand Lasalle e molti altri erano ebrei, anche se alcuni di loro venduto il loro diritto di nascita per "un piatto di lenticchie". In realtà qualsiasi storico attenzione deve giungere alla conclusione che gli ebrei sono una razza che rappresenta il grande fattore sociale nella storia moderna".
(4) Rabbi Judah L. Magnus, che è stato strettamente associato con Jacob H. Schiff, in un discorso davanti al Congresso del Lavoro ebraico 15 Gennaio 1919 pubblicata nel FORUM EBRAICA per febbraio 1919 afferma:
Pagina 722: "Quando l'Ebreo dà il suo pensiero, la sua devozione alla causa dei lavoratori e dei diseredati,
[Pagina 9 di doc. inizia]
dei diseredati del mondo, la qualità radicale in lui anche lì, va alla radice delle cose, e in Germania si presenta come Marx e Lasalle, un Haas e un Edward Bernstein; in Austria diventa un Victor Adler e un Friederich Adler; in Russia un Trotsky. Basta prendere un momento per l'attuale situazione in Russia e in Germania. La rivoluzione set forze creative libera, e vedere che una grande azienda di ebrei era disponibile per un servizio immediato. Socialisti rivoluzionari e menscevichi; bolscevichi; Maggioranza e minoranza socialisti quello che saranno chiamati ebrei ******* si trovano tra i leader di fiducia e gli operai di routine di tutti quei partiti rivoluzionari".
(b) RUSSIA!

Molti dei testimoni che hanno testimoniato davanti alla Commissione del Senato ha dichiarato abbastanza definitivamente che la maggior parte dei dirigenti bolscevichi di spicco erano ebrei. I seguenti sono citazioni da uno o due:

(1) Il signor Theodor Kryshtofovitch (pagina 424 del Senato Record):
"La maggior parte delle persone che governano la Russia ora sono ebrei. Io non sono contro gli ebrei in generale. Sono un popolo molto capaci ed energici, ma come dite voi americani, l'uomo giusto deve essere nel posto giusto. Il loro posto è in seno alla Commissione case, nelle banche, negli uffici, ma non nel governo di un paese agricolo bene. non capiscono nulla di agricoltura, sulla produzione, sui materiali e sulla distribuzione mantenendo ********* sto parlando bolscevichi, perché se si prende il nostro governo bolscevico, Lenin è un russo e tutte queste costellazioni che stanno trasformando intorno a questo sole sono ebrei hanno cambiato i loro nomi, per esempio, Trotsky non è Trotsky, ma Bronstein "...
Anche in questo caso a pagina 431 dice:
"Si oppongono il clero russo e il clero russi si oppongono i bolscevichi, ei sacerdoti russi sono trattati molto male. Per esempio, sono impostati per fare il lavoro di strada, la pulizia delle strade, pavimentazione strade, scavare fossati, e così via. Gli operai mi ha detto più volte: 'i bolscevichi sono l'invio di sacerdoti a lavorare nelle strade Perché non mandano i loro rabbini.?' E questo è vero. I rabbini ebrei non vengono inviati a lavorare per le strade".
Il colonnello VS Hurban, il leader del Checho-slovacchi in Russia (pagina 444 del record Senato):
"E 'anche logico che la morale dei funzionari devono essere danneggiati. Non posso negarlo, perché è un dato di fatto, ed è inutile negarlo, che nei Soviet fin dall'inizio ci sono stati una grande percentuale di ebrei. si cannnot essere negato. posso spiegare me stesso. non possiamo biasimarli perché è solo la loro vendetta".
[Pagina 10 del doc. inizia]

(c) UNGHERIA

Viene visualizzato il seguente in un dispaccio al Dipartimento, le condizioni che descrivono in Ungheria, citato a pagina 37 del rapporto settimanale riservata della divisione degli affari dell'Europa occidentale per 28 Giugno 1919:
"Dei Commissari Comunista (dei quali 25 su 32 sono ebrei), diversi sono assegnati a ogni reparto".
Come un campione di generale commento pubblico franco sul regime bolscevico in Ungheria può essere citata la seguente da un articolo su "Le forze della disgregazione" apparendo nella nuova Europa del 19 giugno 1919:
"La situazione interna in Ungheria è relativamente semplice in questo momento. La questione della guerra ha coinvolto il fallimento di tutta la oligarchia dominante e dei parassiti ebrei che avevano steccata su di loro per più di una generazione passata. Ma mentre il primo è caduto con un sonoro incidente, una grande sezione di quest'ultimo improvvisamente a perseguitare la macchina dello Stato, e da allora la primavera stata tentando di recuperare, sotto una maschera di teorie comuniste avanzate, frammenti di ciò che il vecchio imperialismo aveva perso allo Stato magiara. ********** nel frattempo dobbiamo farci illusioni per l'attuale regime in Ungheria. a Budapest tali illusioni sono da tempo scomparsi, e tutti coloro che vengono da lì raccontano la stessa storia. l'attuale governo comunista Budapest è solo una edizione glorificato di "Sussex Street" Bela Kun -. un ladro condannato che è orgoglioso del suo record e si vanta pubblicamente della sua capacità di mentire - è alla pari con Peter il Pittore, mentre i suoi colleghi (salvo un paio di dottrinari onesti, e una polena occasionale selezionato per scopi di camuffamento) sono del tutto degna di lui".

(d) GERMANIA:

I primi sforzi dei bolscevichi per ottenere il controllo in Russia sono stati finanziati dal governo tedesco, in gran parte attraverso la ditta tedesca ebrea bancario di MN Warburg and Company di Amburgo, fondata nel 1798, uno dei più potenti banche in tutta la Germania, e strumentali dirigere la politica internazionale del vecchio Impero tedesco. Max Warburg, capo di questa azienda, ha collaborato in questa materia con il fratello Fritz, Attache finanziaria della Legazione tedesca a Stoccolma e, come tale, responsabile della Ragioneria generale e

[Pagina 11 del doc. inizia]

per il sistema spia tedesca. Praticamente tutti gli uomini che hanno partecipato ai negoziati con i bolscevichi nel trasformare nel corso di questi fondi erano ebrei.

Un certo numero di addetti militari che tornano come per esempio, il tenente Waldo da L'Aia, hanno sottolineato che il personale, i metodi e gli obiettivi del nuovo Ministero degli Esteri tedesco erano, in larga misura, gli stessi di quelli del vecchio regime.

Pertanto, l'affermazione nel British revisione settimanale riservati per 4 giugno 1919 (pagina 2) sembrerebbe almeno possibile:
"La prova sta accumulando che il governo tedesco ha diretto la rivoluzione di Monaco attraverso agenti provocatori. Il" rote Fahne "sembra essere stata sotto il controllo del governo, e un'organizzazione chiamata:" VEREINIGUNG ZU Bekämpfung DES BOLSHEVISMUS ", e l'associazione di spionaggio che copre tutta la Germania , ha avuto informazioni esatte su ogni fase del Monaco, in aumento. Questa associazione è diretta da ufficiali prussiani e lavora in connessione con il governo".
PARTE 3 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

... Per quanto riguarda i leader della rivoluzione sovietica di Monaco di Baviera, Ben Hecht, egli stesso un radicale, in un cavo pubblicato nella Chicago Daily News ha detto:
"Per quanto riguarda i leader comunisti in Baviera, per esempio Toller, Levine, Mühsam, Landauer, Lipp, e, di fatto, tutti coloro che ho incontrato nei giorni sovietici aprile a Monaco di Baviera, erano ebrei."
Per quanto riguarda l'influenza ebraica in generale in Germania, Hecht afferma:
"Uno dei lati tragicomici della situazione febbrile tedesco oggi è la posizione degli ebrei tedeschi Anche se meno di un per cento della popolazione tedesca è composta da ebrei, pienamente 75% dei suoi leader attuali -. Conservatrici e radicali - sono semitica . l'unico partito politico che non ha leader ebrei è il centro o il partito cattolico, controllato da Mathias Erzberger. a Weimar, però, ho visto numerosi delegati centristi alla assemblea nazionale cui il cattolicesimo era politica piuttosto che razziali.
Per quanto riguarda il socialista maggior parte, va ricordato che il partito socialista è stata fondata da Karl Marx, un Ebreo, e coordinato da Ferdinand Lasalle e il maggiore Liebknecht, anche gli ebrei, mentre era economicamente sviluppato da Singer, un altro Ebreo. D'altra parte i leader anti-socialisti più attivi in ​​Germania - Theodor Wolff, George Bernhard e una dozzina di altri di analogo standing - sono anche gli ebrei.
Hugo Haase, leader del partito socialista indipendente, è un Ebreo, come lo sono praticamente tutti i suoi leader più importanti, con l'eccezione del Dr. Rudolph Breitscheld.
Quasi tutti i direttori di giornali e pubblicisti che ho incontrato, da Maximilian Harden su e giù per la linea, sono ebrei, e, per quanto posso capire, quasi tutti i banchieri Berlino sono della stessa razza".
[Pagina 12 del doc. inizia]

(e) in Inghilterra.

L'8 aprile 1919, il LONDRA Morning Post in un editoriale di commento da parte degli ebrei stavano prendendo in bolscevismo russo e l'ulteriore fatto che due dei principali giornali ebraici britannici erano apertamente pro-bolscevica, ha dichiarato:
"Abbiamo detto più volte il fatto spiacevole che i bolscevichi russi erano ebrei. Questi ebrei sono al momento presente nel controllo del governo russo e hanno amici potenti in tutti i paesi alleati, che li stanno aiutando. Abbiamo fatto appello al ebrei britannici, ma appello finora invano, di dissociarsi dalla causa che sta facendo il popolo ebraico terribile male in tutte le parti del mondo. in risposta alla stampa doccia ebraica su di noi non solo gli abusi, ma le minacce".
Questo articolo ha portato avanti una lettera pubblicata nel London POST di 23 apr 1919 firmato dai leader ebrei britannici seguenti dieci:

Maggiore Lionel de Rothschild, MP

Signore Swaythling

Sir Philip Magnus, Bart, MP

Assessore Sir Marcus Samuel, Bart

Onorevole Sir Harry S. Samuel, MP

Mr. Leonard L. Cohen

Sir Israel Gollancz

Il tenente generale Sir John Monash, GONG

Mr. Claude G. Montefiore

Sir Isidoro Spielmann, CMG

La lettera ha dichiarato in parte:
"Abbiamo letto con la più profonda preoccupazione e con sincero rammarico alcuni articoli che hanno recentemente comparso in due giornali ebraici strettamente collegate in questo paese sul tema del bolscevismo e dei suoi "ideali". A nostro avviso, la pubblicazione di questi articoli non può avere altro effetto che per incoraggiare l'adozione dei principi teorici di bolscevichi russi tra ebrei stranieri che hanno cercato e trovato rifugio in Inghilterra. Diamo il benvenuto, di conseguenza, il suo suggerimento che gli ebrei britannici dovrebbero "dissociarsi da una causa che sta facendo la gente danno ebraica in tutte le parti del mondo". Questo è profondamente vero, e noi, per nostro conto proprio e per conto del numero di ebrei inglesi, con i quali abbiamo conferito, il desiderio di dissociarsi in modo assoluto e senza riserve dalla dottrina malizioso e ingannevole che quelli articoli vengono calcolati per diffondere. Noi ripudiamo loro come pericoloso in se stessi e come false ai principi insegnamenti del giudaismo.
Anche al fine di contrastare la politica sbagliata dei giornali di cui, la Lega degli ebrei britannici è stata fondata nel novembre 1917. Gli atti e le viste della Lega sono pubblicati in un bollettino mensile, intitolato PARERE EBRAICA che può essere ottenuta presso gli uffici di la Lega, 708-709, Salisbury House, CE 2, e che possono eventualmente essere fusa
[Pagina 13 del doc. inizia]
"In un giornale più grande che appaiono ad intervalli più frequenti. Per noi accuratamente d'accordo con la vostra critica che la "comunità ebraica britannica", la maggior parte dei quali, come dici giustamente, non sono affatto in sintonia con questo (nazionalista) crociata, si stanno servito molto male dai loro giornali". nel frattempo cogliamo l'occasione di ripudiare pubblicamente le dichiarazioni particolari in quei giornali a cui hanno sentito il dovere di richiamare l'attenzione".
(f) STATI UNITI

Sotto la data del 15 febbraio 1919 Louis Marshall nel negare le accuse fatte davanti alla commissione del Senato che il New York East Side era bolscevica e aveva arredate molti russi bolscevichi commissari ha detto: (Pagina 379 del record Senato):

"Ho letto i giornali yiddish e sono costantemente chiamato in consultazione e conferenze con rispetto ad ogni movimento immaginabile che possono riguardare il pubblico che colpisce l'East Side, e posso, quindi, parlare con autorità quando dico che non c'è mai stato un vile calunnia pronunciata di quanto far pagare per insinuazioni che gli ebrei della East Side sono bolscevichi. "

In un rapporto datato 20 maggio, 1919, MC Keyes, Tesoro Agente dei servizi segreti ha dichiarato:

Quando il dottor Simons, ex residente della Russia ha fatto l'affermazione che "il 90% dei bolscevichi a New York erano ebrei", l'intero elemento radicale di New York è aumentato in braccia e attraverso l'influenza che essi potevano esercitare essi villified un uomo la cui unica colpa era di essere troppo modesto nei suoi calcoli. sono convinto che, invece del 90% che dovrebbe essere più vicina alla quantità effettiva di dire che il 95% dei bolscevichi sono ebrei. solo di recente ho avuto l'opportunità di guardare oltre i record di quello sovietico filiale a New York. su una adesione di 700, 625 erano ebrei. ****** "

Al 17 giugno 1919 la conversazione è stato sentito tra il Nuorteva e Charles Recht, entrambi ebrei bolscevichi, a New York, in cui si afferma che wa l'intero 500.000 ebrei del East Side erano bolscevichi.

Vice Console RB Dennis testyfying davanti alla Commissione del Senato ha detto: (Pagina 178 del Record Senato)

"Signor Dennis: Io non so se questo appartiene a questa udienza o no, ma una cosa che mi interessava molto è stato quello di scoprire un certo numero di uomini in posizioni di potere, commissari nelle città qua e là in Russia, che ha avuto vissuto in America.

Il senatore Nelson: che era stato graduato qui?

Dennis: Sì.

[Pagina 14 del doc. inizia]

Il senatore Nelson: Dove erano vissuti per lo più, a New York?

Dennis: Nei centri industriali. Ho incontrato un certo numero di loro e mi sono seduto intorno e ascoltato a lesione del l'America che non avrei prendere da alcun uomo in questo paese; ma ho preso lì perché mi stavo chiedendo favori, e non ero in grado di entrare in un alterco, come io non voglio entrare in carcere.

Il senatore Nelson: erano gli uomini che avevano vissuto per anni in questo paese, ed erano tornati lì, occupando posizioni di rilievo nel governo bolscevico?

Dennis: Yes Sir.

Il senatore Wolcott: Nel complesso, di che nazionalità erano?

Dennis: Ebraico.

Il senatore Wolcott: Ebrei tedesco?

Dennis: Ebrei russo. Gli uomini che ho incontrato lì aveva vissuto in America, secondo le loro storie, ovunque da 5 a 12 anni.

[Pagina 15 del doc. inizia]



III. Questione polacca

(a) È la propaganda anti-ebraica polacca negli Stati Uniti è basata su effettive diffusi pogrom ebraici?

Louis Marshall, giudice Mack, Jacob Schiff, Israel Cohen, l'investigatore sionista britannico, e altri leader ebrei tutti risposta "sì".

Hugh Gibson, Stati Uniti Ministro per la Polonia, dall'altro dice che le storie sono state notevolmente esagerate. Per questa dichiarazione è stato amaramente villified da Mr. Marshall e l'American Jewish-News. Mr. Gibson ha anche riferito che molti dei pogrom storie esagerate erano riconducibili alla propaganda tedesca inviato per mezzo di Copenhagen. In questo egli è confermata dal rapporto del colonnello Mason dell'Intelligence militare, Stato Maggiore, che ha trascorso un mese in Polonia nei mesi di marzo e aprile.

La seguente citazione del professor Askenazy, un educatore e storico di Varsavia polacco-ebreo, che appare nel New York World del 2 luglio 1919 e il ristampato in Polonia libera per 16 luglio 1919, sembrerebbe presentare una sintesi accurata:
"Il mondo esterno è sempre un'idea del tutto esagerata, e vedo i miei correligionari a New York agiscono su quello che era, evidentemente, informazioni non verificate provenienti da molte fonti. Essi hanno denunciato la Polonia per cose che non sono mai accadute. Con la Polonia giovane e lottando e irto di nemici ha abbastanza problemi senza dover attacchi da parte nostra gente, che hanno sempre ricevuto un trattamento migliore dai polacchi che da qualsiasi altra persone in Europa orientale. ****
PARTE 4 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale
E 'vero che ci sono stati focolai locali contro gli ebrei, per ragioni particolari, a causa delle condizioni sconvolto, e storie di speculazione ebraica, in particolare dal russo ebrei bolscevichi, che stanno cercando di turbare lo spirito nazionalista polacco. **** Faccio notare con stupore che i dirigenti di grandi società ebrei americani si stanno prestando a questo movimento, per tutta questa agitazione in America sta aiutando solo la Germania e la Russia bolscevica. *** Ogni volta che uno Ebreo è stato ferito in Polonia, gli ebrei dicono dieci sono stati uccisi e tedeschi dicono mille. Se un Ebreo viene ucciso in un conflitto, come gli ebrei di Vilna che hanno combattuto con i bolscevichi, la stampa tedesca si diffonde immediatamente una storia di un pogrom polacchi a Vilna".
[Pagina 16 del doc. inizia]

(B) Avere i sionisti ebrei come parte di una propaganda preciso per ottenere per gli ebrei di diritti delle minoranze Polonia, volutamente esagerato le storie di pogrom in Polonia?

La Carta dei Diritti adottati al Congresso americano-ebreo a Philadelphia il 19 dicembre 1918, ha chiesto alla Conferenza di pace di concedere agli ebrei in stati nuovi o allargati per essere creati dalla Conferenza, la gestione autonoma di tutte le istituzioni comunitarie ebraiche e ha insistito che tale autonomia sia un presupposto per la creazione di un tale stato. La Polonia è il più grande e più importante dello stato nuovo così a formarsi, era naturale che gli ebrei dovrebbero concentrare i loro sforzi sulla creazione di questo principio lì.

Per citare uno di loro numero, (Israele Cohen, The Washington Post, 30 maggio 1919):

"DIRITTI DELLE MINORANZE"
"C'è solo un modo in cui l'uguaglianza civile degli ebrei può essere conservato e che è per loro essere dati i diritti di una minoranza nazionale. Gli ebrei dovrebbe essere data l'autonomia per quanto riguarda la gestione dei loro affari religiosi, culturali, sociali e caritative sono interessati, ma essi dovrebbero anche essere costituito un collegio elettorale separato con il diritto alla rappresentanza proporzionale nel parlamento polacco. E al fine di stabilire una buona comprensione di lavoro tra loro e il governo, è consigliabile che ci dovrebbe essere un ministero di affari ebraici, la cui testa dovrebbe essere responsabile di un organo rappresentativo delle comunità ebraiche organizzate".
La protesta contro le richieste polacco pubblicate degli ebrei è stata seguita da una campagna pubblicitaria per creare un sentimento ostile alla Polonia, principalmente negli Stati Uniti, per l'uso in Conferenza di pace a sostegno delle rivendicazioni ebrei.

Negli Stati Uniti la propaganda adottata dagli ebrei ha preso due forme: (1) gli attacchi di giornali, e le riunioni di protesta (2) organizzati, sfilate e manifestazioni simili.

(1) Una lettura attenta degli articoli di primo piano in materia di presunte atrocità contro gli ebrei in Polonia, che ha cominciato a comparire contemporaneamente nei principali giornali americani circa la metà di maggio, mostra una sorprendente somiglianza nella forma, nella sostanza e nei

[Pagina 17 del doc. inizia]

titoli, una somiglianza in modo sorprendente da non avere altra spiegazione ragionevole di quella di una propaganda ben pianificata. Informazione è venuto a noi di seconda mano che Reuben Fink, Washington rappresentante dei sionisti, supervisionato la diffusione di questo materiale giornale. dispacci riservati da Copenaghen descrivono un'organizzazione ispirata tedesco all'estero per la fornitura di notizie di pogrom per la pubblicazione sulla stampa americana-ebraica.

Molti dei primi racconti pubblicati in maggio sono stati basati su una relazione di Israele Cohen pubblicato nel Times di Londra del 14 febbraio, 1919. Per esempio, il 28 maggio, 1919 la New York Herald e il Washington Post ha pubblicato i conti prima pagina di Herman Bernstein della relazione di Cohen, ma il fraseggio era tale da indurre i lettori a credere che hanno descritto pogrom che erano ancora in corso, mentre, Cohen è stato effettivamente relazioni in materia di eventi nel mese di novembre, dicembre e gennaio, quando, come è noto, durante la il caos addetto alla lotta triangolare con ritirata dei tedeschi e il tentativo di trasformare il paese verso i bolscevichi, ei polacchi affermare la propria indipendenza nazionale contro entrambi i gruppi, ci sono stati, ovviamente, molti ebrei, polacchi, tedeschi e bolscevichi ucciso. Inoltre, Cohen ha recitato solo l'uccisione di 161 persone durante l'intera tre mesi coperti dal suo rapporto.

Contrasto con questo l'affermazione di Rabbi Tittlebaum (Dipartimento di Stato IB 861,4016 / 245 [decifrazione potrebbero non essere precisi]) riguardante la persecuzione degli ebrei in Russia del sud, in cui racconta l'uccisione e il ferimento di centinaia di migliaia di persone, 5000 uccisi nella città di Proscorof solo. C'è stata poca pubblicità su questo negli Stati Uniti, probabilmente perché sarebbe vanificato lo scopo della propaganda sionista, come dimostrano che i focolai contro gli ebrei in Polonia erano più sobrio e accompagnato da molto meno perdita di vite umane che quelle di altri luoghi dove condizioni caotiche prevalso, come la Russia meridionale.

[Pagina 18 del doc. inizia]

Un ulteriore esempio del modo in cui sono state utilizzate false storie di atrocità è dimostrato dai articoli su Vilna. Il Dipartimento ha ricevuto la parola in maggio che l'Ufficio sionista a Berlino ha riportato 200 ebrei uccisi a Vilna. L'8 giugno, 1919 la Washington Post, New York Times e altri portavano una storia da Parigi sotto una grande detto titolo: "1600 ebrei uccisi a Vilna" Dai rapporti di Gibson (telegramma 17 GIUGNO 1919), sembra che 64 ebrei sono stati uccisi e almeno dieci di loro sono stati ammessi dai rappresentanti ebrei siano stati uccisi nei combattimenti casa per casa con cui i polacchi hanno preso la città da i bolscevichi.

(2) In si sono svolte tutte le principali città delle riunioni di massa degli Stati Uniti, preceduta da sfilate per i quali gli operai ebrei hanno ottenuto una mezza vacanza. L'incontro principale si è tenuto al Madison Square Garden, New York il 21 Maggio 1919 a seguito di una serie di sfilate e altre manifestazioni organizzate a fondo in cui un gran numero di ebrei della East Side partecipato. Gli indirizzi più importanti sono state fatte da Charles E. Hughes e Jacob Schiff. Hughes a difendersi contro l'accusa dai polacchi che stava giocando la politica, e non aveva fatto su cui basare la sua protesta, ha dichiarato che
"una attenta indagine dovrebbe rapidamente essere avuto, ma nel frattempo la relazione che sono venuti a - assicurati da uomini come il giudice Mack e Louis Marshall, gli uomini di riconosciuta levatura, capacità e probità, -. giustificare, a mio parere, la protesta più seria"
Nel determinare se il signor Hughes fosse giustificata ad accettare questa informativa ex parte, va notato che sia il giudice Mack e Mr. Marshall, così come Jacob Schiff, sono tutti i membri del Comitato esecutivo della Kehillah ebraica di New York, che Comitato ha come presidente Rabbi Judah L. Magnus che, un tempo, era molto pro-tedesca ed è ora un sostenitore aperto e dichiarato del bolscevismo sia in Russia e negli Stati Uniti. Per quanto riguarda il Kehillah in sé, mentre è apparentemente interessata esclusivamente ai lavori della Comunità Ebraica, qualche domanda è stata sollevata alla sua presunta pro- filo-tedesco e la successiva

[Pagina 19 del doc. inizia]

tendenze bolsceviche. Inoltre, il partner di Mr. Marshall, Samuel Untermeyer, ha ricevuto una notevole notorietà in un'audizione al Senato sulla propaganda tedesca a causa della sua attività pro-tedesca. Mr. Untermeyer è ora apparso come capo consulente per la Scuola Rand e della società socialista americano a difendere il loro statuto.

Nel New York Times del 24 maggio 1919, Felix M. Warburg è citato dicendo:
"E 'un peccato che le riunioni di protesta degli ebrei contro i pogrom che hanno avuto luogo, nel desiderio di evitarne ulteriori, appaiono sui giornali come un tentativo da parte degli ebrei di pregiudicare gli americani contro il nuovo governo polacco".
"Naturalmente gli ebrei sono profondamente interessati al benessere dei loro correligionari, di cui circa 5.000.000 non vivono nella nuova Polonia. Cosa significano queste proteste è semplicemente un supplichevole serio che ogni possibile passo, ufficiali e non, dovrà assumere il nuovo governo polacco per prevenire focolai di una popolazione entusiasta, che, sentendo la sua nuova forza e vecchi pregiudizi può, se non tenuto sotto controllo, staccarsi quando non è visto. Questo è tutto, speriamo".
Come un commento su questa intervista seguenti estratti da un articolo intitolato "PACE senza onore" di GK Chesterton, che appare nel nuovo testimone, un documento antisemita inglese, del 18 aprile 1919, pagina 494, sembra al punto:
"Quello che ci interessa nella crisi dell'Europa sono i fatti, e quando sappiamo abbiamo a che fare con i fatti di odio, ci connot essere confuso o addirittura ritardato dalla finzione di ipocrisia. ***** E il fatto che non è gli ebrei vogliono bene al nuovo Stato, ma che gli ebrei sono in questo momento con tutta la loro attività intellettuale acuto e la loro profonda lealtà razziale, lavorando in tutto il mondo ad alta pressione, per evitare che il nuovo Stato polacco che entrano in esistenza a tutti. "
******** Sappiamo che se perdono la loro porta (Danzica) non sarà con alcun atto di opinione pubblica inglese o qualsiasi opinione pubblica, ma dal più segreto di tutti diplomazia segreta; che non sarà nemmeno essere abbandonata Inglese ai tedeschi, ma dagli ebrei tedeschi ad altri ebrei tedeschi".
Come ulteriore commento nell'atteggiamento degli ebrei polacchi stessi verso il nuovo Stato polacco può essere citato il seguente dalla relazione del colonnello Mason:
"La Polonia ha recentemente messo in atto un progetto di legge universale, e l'esercito è stato mobilitato sotto di essa. Gli uomini
[Pagina 20 del doc. inizia]
sono raccolti nelle stazioni di formazione e riceve una formazione sotto la supervisione generale di un generale francese, gli istruttori reale che i polacchi che hanno avuto un addestramento militare o esperienza in entrambi gli eserciti tedeschi, austriaci o russi. L'esercito è in gran parte composto da polacchi. Al momento del passaggio del disegno di legge, il 90% degli ebrei del paese chiamato per quello che è conosciuto come il biglietto blu, che è un certificato di esenzione dato a coloro che sono alieni. Tra l'altro questo ha un importante cuscinetto politica come un annuncio ufficiale per il 90% degli ebrei polacchi che essi stessi considerano non polacchi, ma gli ebrei di per sé".
Come risultato della pubblicità data queste proteste ispirati ebrei e tedeschi anti-polacchi, sia in questo paese e all'estero, i polacchi furono sconfitti e "I comitati ebraici combinate del mondo" guidato da Mr. Louis Marshall sono stati in grado di garantire (1 ) le disposizioni particolari di cui agli articoli da 8 a 12, compreso, del trattato polacca e, (2) l'acquiescenza generale di tali disposizioni da parte della stampa americana. i polacchi americani, tuttavia, sono più amaro che mai nella loro denuncia di questi articoli come antidemocratiche e anti-americane. a causa di questo atteggiamento da parte loro sembra al punto di analizzare gli articoli in questione.

Articolo 8 - prevede che le minoranze razziali, religiose e linguistiche hanno il diritto di stabilire, gestire e controllare, a proprie spese, istituzione e caritatevole, religioso e sociale scuole, con il diritto di usare la propria lingua e di esercitare la propria religione liberamente in esso.

Articolo 9 - prevede (paragrafo 1) che nelle scuole pubbliche in cui vi è una notevole percentuale di cittadini polacchi di diversa discorso polacco i bambini devono essere istruiti nella propria lingua.

Articolo 9 - (paragrafo 2) Le minoranze razziali, religiose e linguistiche deve essere assicurata una quota equa nel godimento e l'applicazione delle somme che possono essere forniti su fondi pubblici ***** per scopi educativi, religiosi o caritatevoli . (Questo paragrafo sembrerebbe sostituiscono in larga misura precedente articolo 8).

PARTE 5 - LA POTENZA E OBIETTIVI DEL giudaismo internazionale

Articolo 10 - Comitato Educativo nominato a livello locale da comunità ebraiche fornirà per la distribuzione della quota proporzionale dei fondi pubblici stanziati per le scuole ebraiche, a norma dell'articolo 9 e per l'organizzazione e la gestione di queste scuole. Le disposizioni dell'articolo 9 riguardanti l'uso della lingua nelle scuole si applicano a queste scuole.

[Pagina 21 del doc. inizia]

Articolo 11 - prevede che gli ebrei non sono costretti a violare il loro sabato e che non le elezioni o di registrazione possono essere ritenute il Sabato.

Articolo 12 - stabilisce che le disposizioni di cui sopra costituiscono obblighi di portata internazionale ed è lui posta sotto la garanzia della Società delle Nazioni, nessun cambiamento da apportare senza il consenso della maggior parte del consiglio di Lega delle Nazioni, che sarà vincolante per gli Stati Uniti e il leader alleati. Ogni membro del Consiglio della Lega può richiamare l'attenzione del Consiglio di possibile infrazione, e Coucil può assumere la competenza di domande .

Mr. Marshall in una intervista del 24 luglio 1919, ha dichiarato: "I diritti che sono stati assicurati non sono stati colpiti in favore degli ebrei da solo, ma per tutte le minoranze". A questo proposito è degno di nota che l'articolo 10 e 11 si riferiscono esclusivamenteagli ebrei.

In una precedente intervista del 30 Giugno 1919 (New York Times, 1 luglio) Mr. Marshall ha detto:
"Niente finora compiuto dalla Conferenza di pace supera in importanza trattato polacco. **** E 'letteralmente una Carta della Libertà e l'atto finale di emancipazione di chi, per secoli, sono stati privo di diritti umani elementari. ** ***** Si sancisce nel diritto delle genti principi eterni della libertà umana che costituiscono le caratteristiche distintive della Costituzione ameican per mezzo del quale, nonostante gli elementi razziali divergenti della nostra popolazione, siamo diventati, infatti, così come in . spirito, un omogeneo, patriottico, basta nazione abbiamo a lungo apprezzato quello che alla fine è quello di entrare nella coscienza di tutti gli uomini - che il vero scopo del governo non può essere realizzata fino a quando la maggioranza considerano le minoranze come loro uguali davanti alla legge".
Questa affermazione è fuorviante perché dà al lettore l'idea che i diritti concessi agli ebrei in Polonia, sono solo quelli di cui godono da americani ebrei, mentre, al contrario è vero. Un altro punto interessante è che questa intervista porta la stessa data il testo del trattato polacco, vale a dire, 30 giugno 1919, ma l'intervista è apparsa 1 Luglio 1919 nel New York Times, mentre il trattato è stato trattenuto fino al giorno seguente.

Premier Clemenceau come citato nel New York Times di luglio 2d ha difeso le disposizioni di cui sopra indicato dicendo:
"Gli articoli seguenti sono di natura piuttosto diversa, in quanto forniscono privilegi speciali ad alcuni gruppi di ??
[Pagina 22 del doc. inizia]
queste minoranze: ****"Sei -. Clausole 10 e 12 riguarda specificamente i cittadini ebrei della Polonia Le informazioni a disposizione dei principali Potenze Alleate ed Associate per quanto riguarda le relazioni esistenti tra gli ebrei e gli altri cittadini polacchi li ha portato alla conclusione che, in vista dello sviluppo storico della questione ebraica e la grande animosità da essa suscitato, una protezione speciale è necessaria per gli ebrei della Polonia. Tali clausole sono state limitate al minimo, che sembra necessario date le circostanze dei nostri giorni, vale a dire., la manutenzione di scuole ebraiche e la protezione degli ebrei nel rispetto religioso del loro sabato.
Si ritiene che queste disposizioni non creerà alcun ostacolo per l'unità politica della Polonia. Essi non costituiscono alcun riconoscimento degli ebrei come comunità politica separata all'interno dello Stato polacco. Le disposizioni di istruzione contengono nulla al di là di ciò che è, infatti, previsto nelle istituzioni educative di molti Stati moderni altamente organizzati. Non c'è niente di incompatibile con la sovranità dello Stato nel riconoscere e sostenere le scuole in cui i bambini devono essere cresciuti in influenza religiosa a cui sono abituati nella loro casa. garanzie ampie contro ogni uso del linguaggio non-polacca per incoraggiare uno spirito di separazione nazionali sono state fornite nel riconoscimento esplicito che le disposizioni del presente trattato non impediscono allo Stato polacco di fare la lingua polacca obbligatoria in tutte le scuole e le istituzioni educative".
In un editoriale del New York Times del 25 luglio 1919 è francamente ammesso che i diritti concessi agli ebrei in Polonia non sarebbe tollerata per un momento in questo paese e offre la scusa debole per la differenziazione che i nostri immigrati venuti qui volontariamente mentre le minoranze razziali in Europa orientale sono stati lì per migliaia di anni. Questo manca del tutto il vero punto della critica, andando alla giustizia finale dei diritti concessi.

Dice il TIMES:
"Coloro che in questo paese che hanno temuto che la nostra partecipazione a questo accordo renderà più facile per le nazioni europee per chiedere libertà simili per i cittadini naturalizzati in questo paese e quindi rendere impossibile ogni tentativo di reale americanizzazione sono un po 'eccessivamente allarmato. la maggior parte dei diritti inclusi nel termine "autonomia culturale ?? sono già posseduto da tutti in America. Alcuni di loro non sono: il fondo scuole separate in cui la lingua madre degli allievi è la lingua di insegnamento, anche se la lingua dello Stato deve essere insegnato, e ha insegnato in modo soddisfacente, sarebbe perpetuare una condizione che gli immigrati tedeschi hanno portato circa in alcune parti del paese, ma l'ulteriore disposizione che tali scuole dovrebbero ricevere una parte dei fondi statali, naturalmente, è irricevibile qui - anche se abbiamo sentito nel corso dell'ultimo anno o due di scuole pubbliche americane, in cui tedesco è di circa l'unica lingua conosciuta per insegnanti e alunni. Tali garanzie dovrebbero anche perpetuare la stampa di lingua straniera.
[Pagina 23 del doc. inizia]
"Ma nessun gruppo razziale in America ha alcun motivo o diritto di rivendicare privilegi quali sono previste dal trattato polacco, dal momento che sono tutti gli immigrati recenti che di loro scelta sono venuti a un paese che aveva le sue istituzioni e utilizzata la lingua inglese. le minoranze razziali dell'Europa orientale si sono soffermati insieme ad altre persone, mescolati al di là di ogni speranza di separazione completa, per centinaia e talvolta migliaia di anni".
Più in relazione a Mr. Marshall i seguenti fatti aggiuntivi sono di interesse:

(1) Il 7 giugno, il Dipartimento ha emesso un comunicato che dà una sintesi delle relazioni Mr. Gibson ?? s per gli effetti che le storie come al pogrom erano molto esagerato.

(2) Il 10 giugno Mr. Marshall ha dato fuori di Parigi una relazione del suo rappresentante personale in Polonia, in cui si afferma:

8 "Nel suo orrore e il sistema gli atti richiamati i peggiori epoche del Medioevo".

(3) Questa è stata seguita il 17 giugno da una dichiarazione Mr. Marshall facendo un duro attacco e vituperative su Mr. Gibson, la carica che "rapporto Gibson ?? s si basa necessariamente sul Lago sentito dire, pappagallo ripetizione di ciò che è stati gli disse in ambienti di corte. " Molte accuse specifiche di crudeltà sono stati esposti tra cui alcuni che sono stati segnalati in quanto da Sig Gibson in quanto infondato.

Questa dichiarazione è stata interpretata in "THE DAILY NEWS EBRAICO ?? (New York) del 18 giugno sotto i titoli" Mr. . Gibson Incriminato "L'articolo ha dichiarato:
"Il signor Louis Marshall, presidente della delegazione ebraica a Parigi, non ha permesso l'erba a crescere sotto i suoi piedi. Non appena ha fatto il signor Hugh Gibson, la cui nomina come ambasciatore in Polonia è ora all'esame del Senato, rapporto al Dipartimento di Stato che non c'erano pogrom in Polonia che il signor Marshall si mise al lavoro per dimostrare che il signor Gibson "ha riferito in contrasto con i fatti". Attraverso il signor Charles A. Selden, corrispondente da Parigi del "NEW YORK TIMES ??, il signor Marshall ha rilasciato una dichiarazione che dà capitolo e versetto delle atrocità commesse contro gli ebrei in Polonia dai polacchi stessi. Dalla dichiarazione che appare in questa pagina, si vedrà che i polacchi ammessi i pogrom, ma il signor Gibson mai sentito parlare di pogrom o sa nulla di loro. In altre parole, la sua relazione è un tentativo di imbiancare i polacchi ". ***** In vista della dichiarazione Mr. Marshall ?? s, e l'atteggiamento adottato da Mr. Gibson, che non credo il secondo è la persona adeguata per rappresentano questo paese in Polonia. la sua nomina è, come abbiamo già detto, ora pendente dinanzi al Senato degli Stati Uniti. ci siamo sentiti in dovere di protestare contro il signor Gibson ?? si conferma da parte del Senato e abbiamo inviato il seguente telegramma al Il senatore Calder, Wadsworth e Penrose:

[Pagina 24 del doc. inizia]
?? Louis Marshall ?? accusa di Hugh Gibson, lo deliberatamente segnalazione condizioni in Polonia in contrasto con i fatti, come stampato oggi ?? s ?? NEW YORK TIMES ??, rende il signor Gibson degno di essere ambasciatore americano in Polonia. Ci appelliamo a voi per bloccare la conferma della sua nomina ??.
"Vogliamo andare a verbale che un uomo che in toto nega il massacro wantom di esseri umani, di vecchi uomini e donne, di giovani ragazze e bambini piccoli, non è l'uomo a cui dovrebbe essere affidata così importante un post come l'americano ambasciatore in Polonia.
Se le storie dei pogrom erano stati trovati per essere vero avremmo approvato il rapporto Mr. Gibson ?? s, ma quando si basa la sua conclusione sul mero sentito dire, dobbiamo dissentire".
In relazione alla deliberata campagna per sconfiggere la conferma Mr. Gibson ?? s, mostrato nella citazione di cui sopra, ha aggiunto significato attribuisce al rapporto confidenziale al Dipartimento del segretario Lansing contenuta nel telegramma n ° 2910 del 26 giugno, 05:00 che "il giudice Brandeis e Felix Frankfurter in una conversazione con Gibson ieri, intendere che la conferma della sua nomina da parte del Senato potrebbe essere compromessa dalla natura delle sue relazioni che hanno dichiarato aveva fatto gran danno alla razza ebraica ".

(6) Il 19 giugno 1919 la missione americana ha dichiarato in un telegramma al Dipartimento che Marshall e Cyrus Adler consigliato Ambasciatore Morganthau di rifiutare di servire su commissione del Presidente ?? s per indagare pogrom contro ebrei e persecuzioni degli ebrei ", esortando che nessun Ebreo essere nominato". Il telegramma ha proseguito: "Il signor Morganthau è in dubbio e chiede che prontamente accertare il parere di Schiff, Elkus, Nathan Strauss, saggio, Rosenwald e Samuel Lachman per la sua accettazione."

Il 23 giugno 1919 la Direzione ha inviato telegrammi duplicati per Louis Marshall a Parigi e Felix Frankfurter a Londra trasmettere il seguente messaggio dal Giudice Mack:
"Tutte le parti consultate invitati Morganthau di rifiutare la nomina. Schiff, Elkus, Mack, Rosenwald, Wise, Nathan Strauss in filo al presidente suggeriscono rinvio fino al suo ritorno di commissione e consulenti legali e tecnici, ma se sconsigliabile suggerendo che consultare Marshall e Frankfurter prima recitazione. Abbiamo permesso di vedere tutti i dispacci Gibson ?? s. Dichiarazione commentato da Marshall erroneamente attribuito a Gibson, che è poco dovuta a Parigi. hanno chiesto che la relazione Gibson ?? s essere dimostrato di Marshall. Dopo aver visto loro e Gibson, consigliare dichiarazione fortemente aggiuntiva da Marshall. Mack".
[Pagina 25 del doc. inizia]

Sembra molto probabile che questi capi ebrei sono resi conto che un rapporto onesto avrebbe distrutto le munizioni per la loro propaganda anti-polacca e presentarsi più sorprendente l'ingiustizia totale dell'attacco sulla conferma Mr. Gibson ?? s.
PARTE 6 - del potere e degli obiettivi del giudaismo internazionale

... (7) In data 24 luglio Mr. Marshall ha dichiarato che:
"L'orrore dei pogrom in Polonia e Ukrainia farà 'vacillare il mondo' quando la verità viene a conoscenza. Decine di migliaia di ebrei sono stati uccisi. I pogrom erano non tanto il risultato di un movimento organizzato come lo erano la conseguenza di instabile tendenze anarchiche nei paesi in cui si sono verificati. hanno trovato espressione in attacchi di ebrei".
Finora non ha mai menzionato l'Ucraina nelle sue interviste, tranne molto casualmente.

Su 1 ago 1919 Mr. Marshall reso pubblico il seguente telegramma in data 30 Luglio 1919 da Leo Motkin, segretario del "Comitato Ebraico combinata del Mondo" a Parigi:
"Zuckerman è arrivata e conferma precedenti comunicazioni. Egli riferisce nuove e terribili pogrom avvenuti nel mese di giugno a Kaminets, Podolsk, Kitaigorod, Ourinine, eccetera. L'ultima notizia è certificato da tre rabbini e da altri rappresentanti ebraici a Khotine. So che questi uomini chi sono dall'Ucraina. Essi affermano che complessivamente 120.000 sono stati uccisi. In Proskurof solo 3.964 abitanti e numerosi passanti sono stati uccisi e 2.000 feriti. Tra i morti sono stati 1500 i bambini della scuola. ucraino ebraismo teme sterminio totale. e 'impossibile controllare le cifre esatte. in tutti i pogrom indubbiamente decine di migliaia sono stati massacrati".
Il Dipartimento ha nelle sue file un dispaccio (finora di cui a pagina 17) del 2 Aprile 1919 dal Commissario americano a Costantinopoli, citando il rabbino Tittlebaum in cui affermava centinaia di migliaia di ebrei erano stati uccisi e feriti in Ucraina e che 5000 sono stati uccisi in Proscorog da solo . Questa informazione senza dubbio è venuto a Mr. Marshall nel mese di aprile. Perché allora, ha la storia è rimasta inedita tutti questi mesi? Si è affermato dai polacchi per essere perché tale pubblicazione avrebbe indebolito, se non del tutto distrutto il caso che a loro parere gli ebrei furono così laborously costruendo fino a sostegno dei loro diritti delle minoranze in Polonia.

[Pagina 26 del doc. inizia]

Il 2 agosto, 1919 la giorno successivo alla pubblicazione del telegramma sopra, il Comitato Nazionale ucraina a New York, ha rilasciato una dichiarazione in parte come segue:
"Non ci sono e non sono stati pogrom in Ucraina di fuori della zona del bolscevismo. Mentre, purtroppo, probabilmente è vero che ci sono state molte vittime innocenti di bande senza legge in Ucraina, così come ci sono state vittime ebree della soldatesca polacco in Galizia, gli omicidi sono opera dei bolscevichi e solo i bolscevichi". ******
"La Repubblica popolare ucraino ha concesso l'autonomia a tutte le minoranze nazionali, tra cui gli ebrei. Privilegi speciali sono stati concessi gli ebrei e membri della razza non sono solo i membri della Rada generale , ma sono inclusi nel ministero. La carta moneta ucraina persino orsi iscrizioni in caratteri ebraici. E 'infatti significativo che gli ebrei ucraini non hanno mai sollevato un singolo segno di protesta contro il governo di Petlura, ma hanno sempre sostenuto di buon animo".
"Petlura, ovviamente, non è stato in grado di prevenire pogrom nella porzione di russo dell'Ucraina controllata dal bolscevichi o la parte della Galizia Ucraina invasa dagli imperialisti polacchi. Egli sta facendo progressi in entrambe le sezioni, tuttavia, e quando ha restaurato tutto il territorio ucraino per gli ucraini non ci saranno massacri in Ucraina.".
Se la cooperazione tra gli ebrei e gli ucraini visualizzati nasce semplicemente del loro odio reciproco dei polacchi, o se oltre gli ucraini stanno ricevendo il sostegno finanziario agli ebrei, è in ogni caso particolarmente interessante in questo momento in cui il Dipartimento è essere inondato di proteste anti-polacchi ucraini e lituani in questo paese e in Canada.

Almeno un gruppo di ucraini, erano apertamente filo-tedesco e filo-austriaco durante la guerra e vi sono prove che a questo proposito è opportuno ricordare che il movimento separatista ucraino è stato avviato da Austria.

Per quanto riguarda i lituani e le loro relazioni con gli ebrei qui in America può essere citato l'annuncio a piena pagina apparso sul New York Times, New York, Chicago Tribune, Boston Post e il Washington Post, il 3 e 4 giugno 1919, per protestare contro 

[Pagina 27 del doc. inizia]

"Polacco imperialismo e massacri ebrei" In questo annuncio appare una lettera del Consiglio Nazionale lituana al segretario del Comitato americano per la difesa degli ebrei in Polonia, che contiene i seguenti:
"La vostra causa è la nostra causa pure. La causa di tutti i popoli oppressi di tutto il mondo colpisce una corda sensibile nei nostri cuori, ma hanno in comune con noi il fatto ulteriore che i vostri oppressori sono anche i nostri oppressori".
"Uso il bolscevismo come pretesto, la Polonia ha invaso, ed è ora occupando, gran parte della Lituania. Le sue truppe sono indulgere in atrocità così orribile che l'intera opinione liberale del mondo si trova atterrito e solleva la query una volta di più se la Polonia può davvero essere di fiducia con i poteri di auto-governo".
[Pagina 28 del doc. inizia]

(C) Quanto è grave il boicottaggio a livello nazionale contro tutti gli ebrei e beni ebraici recentemente iniziato dagli americani di origine polacca e dei loro simpatizzanti slavi?

L'Ufficio lingua straniera del Prestito Organizzazione governo degli Stati Uniti Tesoro in una relazione del 4 giugno 1919 afferma:
"Le manifestazioni del 21 maggio, hanno partecipato dal popolo ebraico tutto attraverso gli Stati Uniti, sotto forma di una protesta pubblica contro la persecuzione degli ebrei in Polonia, ha prodotto da parte della popolazione polacca negli Stati Uniti (quasi 4.000.000) un boicottaggio commerciale e finanziaria ben gestita, con calma condotta di tutti i commercianti e fornitori ebrei.
Entrambe le parti della controversia hanno avuto ampia udienza pubblica nella stampa degli USA I polacchi sostengono in privato che gli ebrei sono delusi nello sviluppo della Polonia in una nazione libera e indipendente come l'ambizione di leader ebrei per molte generazioni è stato quello di rendere di Polonia uno stato ebraico economica comandare i canali commerciali e finanziari dell'Europa orientale, sotto un protettorato tedesco.
Sia come sia, il risentimento polacco della propaganda ebraica contro di loro è profondo e amaro e il loro spirito di ritorsione in questo paese procede contro il portafoglio ebraica. Il boicottaggio è ormai a buon punto per tutto il paese ed è attiva in tutti i canali del commercio, che si estende anche ai luoghi di divertimento.
Da un'altra fonte arriva l'informazione che altri gruppi razziali, vale a dire, russi, ucraini, rumeni, lituani, Ceco-Slovacchi, Jugo-slavi, Findlanders, Letts, tutti di origine slava si uniranno in questo boicottaggio ebraica. Le operazioni per la gestione dello stesso sono ora in corso".
Il Dipartimento ha ricevuto una serie di telegrammi dalle organizzazioni americane-polacco richiamare l'attenzione sul pericolo di conflitti razziali qui e "condanna le tattiche insincere degli imperialisti ebraico". (Si veda in particolare telegramma incontro di massa di 15.000 a Boston 8 Giugno 1919 che rappresenta 200.000 polacchi-americani in Massachusetts, e telegramma del 15 giugno 1919 dalla riunione di massa a Newark, NJ) Questo ultimo telegramma applica, inoltre, che i datori di lavoro ebraica in America hanno scaricato lavoratori polacchi e proprietari ebrei hanno sfrattato gli inquilini polacchi.

Se tale oppressione è praticata su una larga scala da parte degli ebrei americani sarà inevitabilmente rafforzare il movimento di boicottaggio tra gli Slavi americano e continuare a la fiamma del reciproco odio tra le due nazionalità.

- - - - - - - - -

A questo punto, il documento rompere. Ci sono state citazioni pubblicate in questo documento, che indicano che si tratta di lunghezza maggiore e la portata rispetto ai materiali di cui sopra riprodotti. Una ricerca viene condotta per le porzioni perdute. Se e quando si trovano questi materiali, saranno pubblicati sul sito web di PAPUREC.
Traduzione Arturo Navone
Tags: Sionismo, USA, Protocolli dei Savi Anziani di Sion, US MID
Articoli correlati